Home Sanità Sassuolo: domani, ‘Lavoro notturno e sorveglianza sanitaria’

Sassuolo: domani, ‘Lavoro notturno e sorveglianza sanitaria’

ADV


Si terrà domani, mercoledì 29 giugno alle ore 8,30 nella Sala Conferenze del Nuovo Ospedale di Sassuolo un seminario sugli aspetti applicativi della Circolare 3 marzo 2005 numero 8 del Ministero del
Lavoro e delle Politiche Sociali sul lavoro notturno.

I lavori saranno aperti dal Dr. Monterastelli dell’assessorato alla Sanità della Regione Emilia
Romagna e dalla Dottoressa De Palma della Direzione Sanitaria dell’Azienda USL di Modena.
Interverranno il professor G. Franco, ordinario di Medicina del Lavoro dell’università di Modena e
Reggio Emilia, il dottor Ferrari del Servizio Prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro
dell’azienda USL di Modena, il dottor G. Gherardi, segretario regionale uscente dell’Associazione
Nazionale Medici d’Azienda, i responsabili del Servizio Sicurezza e Prevenzione di CNR, P.
Serranti e Ferrari S.p.A., A. Berselli.


“Ci auguriamo di fornire alle aziende ed agli specialisti della sicurezza sul lavoro un’opportunità di incontro e di confronto sulle problematiche sollevate dalla necessità di adeguamento a questa nuova circolare”, spiega il dottor Maurilio Missere, direttore dell’unità operativa di Medicina del Lavoro
del Nuovo Ospedale di Sassuolo, ed anche medico competente del gruppo Ferrari-Maserati, “perché
sappiamo che il costante aggiornamento e la corretta comprensione delle norme sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro sono alla base dell’attività di chiunque si occupi di Medicina del
Lavoro”.


“Per le aziende, adeguarsi prontamente e correttamente all’evoluzione della normativa in materia di Medicina del Lavoro”, aggiunge Roberto Ferrari, Presidente della Ospedale di Sassuolo S.p.A., la società a capitale misto pubblico/privato che gestisce il Nuovo Ospedale di Sassuolo, “è un obbligo che favorisce la tutela della salute dei propri collaboratori; rappresenta però soprattutto una grande opportunità di miglioramento della salute e della sicurezza degli ambienti di lavoro, che può assicurare significativi ritorni in termini di qualità dei prodotti e di efficienza della propria
organizzazione. E’ per questo motivo che abbiamo deciso di dare spazio anche alla Medicina del
Lavoro all’interno del Nuovo Ospedale: vogliamo essere un punto di riferimento per la salute del
nostro Distretto, e questo significa garantire i servizi ospedalieri alla cittadinanza, ma anche offrire alle aziende locali ed ai loro medici competenti l’opportunità di avvalersi della qualità dei nostri servizi a supporto della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro”.