Home Economia Parmiggiano-Reggiano: cresce vendita nei caseifici

Parmiggiano-Reggiano: cresce vendita nei caseifici

Vendite aumentate del 20 per cento, ma qualcuno ha addirittura raddoppiato il fatturato. È positivo il bilancio della promozione che 32 caseifici sociali aderenti a Confcooperative Modena hanno effettuato negli spacci aziendali nello scorso mese di maggio.

L’iniziativa consisteva nella vendita di Parmigiano-Reggiano stagionato minimo 24 mesi a un prezzo speciale di 11 euro al kg. «Abbiamo ottenuto risultati superiori alle nostre attese – afferma Giordano Toni, presidente del settore lattiero-caseario di Confcooperative Modena – Al di là dei numeri e dei volumi di vendita, è stato raggiunto l’obiettivo di favorire un rapporto diretto tra produttori e consumatori, accorciando la filiera distributiva». Per Confcooperative Modena hanno colto l’occasione offerta dalla promozione non solo i clienti abituali degli spacci cooperativi, ma soprattutto molti nuovi consumatori.

«Ci rendiamo perfettamente conto che questa è una risposta del tutto parziale alla crisi che da mesi sta investendo i produttori di Parmigiano-Reggiano, con prezzi alla produzione non in grado di coprire i costi – aggiunge il direttore di Confcooperative Modena Cristian Golinelli – Tuttavia siamo convinti che sia utile proseguire sulla strada della valorizzazione del Parmigiano-Reggiano a livello locale. Nei prossimi mesi pensiamo ad altre iniziative di promozione e comunicazione per mostrare a tutti come nasce e “si fa” il “Re dei formaggi”. Anche nella zona tipica di produzione non tutti ne conoscono le caratteristiche organolettiche e salutistiche, la grande capacità di sposarsi ai tanti prodotti tipici del nostro territorio, l’elevata qualità del latte che rimane ancora oggi, dopo 800 anni, – conclude il direttore di Confcooperative Modena – l’unica materia prima utilizzata dai casari».