Home Appuntamenti Echi musicali: il ritorno di Pier Giorgio Bertacchini

Echi musicali: il ritorno di Pier Giorgio Bertacchini

Jazz, soul e colore latino. Torna a suonare nella nostra provincia,
Pier Giorgio Bertacchini, eclettico pianista modenese capace di
spaziare dal jazz agli evergreen attraversando le latitudini del soul
e il caldo universo delle sonorità latino-americane.

Le sue
esibizioni in Italia sono rare perchè Bertacchini è per molti mesi
dell’anno in Australia, Papua Nuova Guinea, Seichelles e Mauritius,
dove è una vera e propria star. Il concerto di venerdì sera a Carpi,
in piazza Martiri (ore 21.30), nell’ambito di “Echi Musicali” è
dunque un appuntamento da non perdere. L’artista modenese sarà
affiancato da un terzetto di musicisti composto da Marcello Davoli,
alle percussioni, Paolo Del Carlo, contrabbasso e sitar e Will
Roberson. Dalla registrazione live del concerto sarà inciso un cd. Il
programma musicale della serata comprende alcuni classici come
Desafinado, che sono la cifra caratteristica di un pianista che ha
avuto importanti collaborazioni con Jobim e Vinicious de Moraes a Rio
de Janeiro, con Strehler ai tempi del Piccolo Teatro di Milano ed è
stato una colonna dello Sperimentale di via Belle Ari a Modena. Il
Bertacchini quartet del concerto di sabato unisce quattro musicisti e
quattro percorsi che si fondono in una raffinata ricerca di sonorità,
di tinte, a tratti forte e a tratti delicate.



La quinta edizione di “Echi Musicali”, in programma fino al 27
agosto, prevede 34 concerti e toccherà 22 comuni della provincia di
Modena, per lo più dell’Appennino ma anche della pianura come Modena,
Sassuolo, Carpi e Vignola. La rassegna, che per il terzo anno
consecutivo ha come partner il centro commerciale “GrandEmilia”,
spazia tra numerosi generi musicali: dalla musica classica al jazz,
dalle canzoni di Mina ai frenetici ritmi dei Balcani, dal musical
fino alle frizzanti note dei cafè chantant parigini.