Home Appennino Modenese L’Appennino stregato dalle stelle

L’Appennino stregato dalle stelle

Che siano stelle dei desideri, lacrime del Santo o ‘Perseadi’, il fascino della lunga notte di San Lorenzo, rimane immutato nel tempo: ecco alcuni dei principali eventi organizzati in Appennino e nei Parchi dell’Emilia Romagna per trascorrere le sere d’estate con il naso all’insù.


Per esempio, al Parco Regionale del Corno alle Scale (BO) il 10 agosto ci si ritrova alle ore 22 presso il rifugio di Segavecchia in Belvedere. Qui l’astronomo Efisio Santi munito di telescopio aiuterà nel riconoscimento delle costellazioni. E’ poi la volta del Parco Regionale Fluviale del Taro (PR) dove, il 10 agosto, al fascino del cielo stellato si aggiungeranno assaggi dei prodotti tipici locali. Sullo sfondo, spettacoli di musici, giullari e sputafuoco. A Bagno di Romagna (FC), nel territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, l’iniziativa dal titolo “Se son stelle…cascheranno” prevede per il 10 agosto, un’escursione notturna nella zona di Monte Carpano per osservare le stelle cadenti; in località Borghi, invece, durante tutto il mese di agosto saranno organizzate iniziative e spettacoli che avranno nella notte di San Lorenzo uno dei momenti più attesi, con la possibilità di ammirare le stelle direttamente dal planetario.

Nel modenese, l’occasione, da non perdere è l’iniziativa di Canevare di Fanano (Mo) intitolata “Il cielo stellato sopra di noi, la legge morale dentro di noi. Costellazioni, mitologia e riflessioni”. Durante i giovedì sera di agosto si affronteranno riflessioni legate al cosmo e al senso della vita. In occasione della magica notte di San Lorenzo anche a Marano sul Panaro si potranno osservare stelle e pianeti con l’ausilio di telescopi e usufruire delle spiegazioni del gruppo astrofili “La Città delle stelle”. A Monte San Giacomo di Zocca, per la notte del 10 agosto è prevista l’osservazione guidata delle stelle cadenti, a partire dalle ore 22, con strumentazione e personale specializzato L’osservazione delle stelle si ripete anche sabato 13 agosto alla Rocca di Montese, dove avrà luogo una conferenza a tema, seguita da una lezione pratica con telescopi e strumenti scientifici. A Frassinoro, in località Prati di San Geminiano, si svolge nella serata del 10 agosto il trekking animato interattivo “Tra miti e leggende lungo la Via Bibulca”: la passeggiata sotto le stelle farà ripercorrere antichi sentieri medievali animati da oscure leggende. Al termine degustazione di prodotti tipici. A Montalbano di Zocca venerdì 12 agosto si potrà camminare avvolti da un cielo trapuntato di stelle in compagnia di Marco Baccolini, dell’associazione Amici dell’Astronomia. Il ritrovo per la passeggiata “E le stelle stanno a guardare, ma che costellazione è?” è previsto alle 21,30 all’oratorio del Cantone di Montalbano.

Infine, nella provincia di Reggio Emilia, mercoledì 10 agosto, alle ore 21, al Centro visite Oasi Lipu di Monticelli (Quattro Castella di Reggio Emilia) si svolgerà la tradizionale notte delle stelle. Le meteore verranno osservate dai sentieri dell’oasi in un particolare abbinamento con la visita guidata notturna al castello e la cocomerata finale nel parco.

Altre proposte e ulteriori informazioni per trascorrere magiche serate in appennino sul sito Appennino Verde.