Home Economia Fisco: aumentano le tasse locali in tutta Italia

Fisco: aumentano le tasse locali in tutta Italia

Tra il 2000 e il 2003 le entrate tributarie dei Comuni italiani sono aumentate mediamente del 35,2%, mentre i contributi e i trasferimenti dallo Stato si sono ridotti di quasi il 15%. Stabili le entrate extratributarie (tariffe e servizi), cresciute del 5,7%. Su un totale nazionale di 49.200 milioni di euro, la fetta maggiore va al Nordovest (13.967), seguito dal Centro (10.707), dal Nordest (9.527) e dal Sud (9.487). Fanalino di coda le isole, cui vanno 5.509 milioni di euro.

Questa la fotografia scattata dall’Ufficio Studi degli artigiani della Cgia di Mestre, che ha misurato l’andamento complessivo delle entrate correnti dei Comuni italiani suddivisi per Regione.
Le Regioni dove i Comuni hanno inasprito maggiormente il carico fiscale?
In primo luogo in Valle d’Aosta. Nel 2003 si è toccata la soglia dei 49 milioni di euro con un aumento rispetto al 2000 del 66,5%. Seguono i comuni delle Marche (+ 50,5%) che registrano un gettito complessivo di 650 milioni di euro. Al terzo posto (2.176 milioni di euro) gli enti locali piemontesi che hanno aumentato le tasse di loro competenza del 48,4%.
L’unica Regione dove sono state ridotte le entrate tributarie è stata il Friuli Venezia Giulia (- 14,5%).