Home Modena 11° Festival organistico nel Duomo di Modena

11° Festival organistico nel Duomo di Modena

Quattro concerti per organo nella suggestiva cornice del Duomo di Modena per celebrare i quattrocento anni dalla morte di Orazio Vecchi, che proprio nella cattedrale modenese fu maestro di cappella. A proporli è il Festival organistico, rassegna organizzata dalla Cappella musicale del Duomo in collaborazione con la Provincia di Modena, che prende il via domenica 2 ottobre per concludersi domenica 23. L’inizio dei concerti è alle 15,30, l’ingresso è gratuito.


Protagonisti della rassegna sono gli organisti modenesi Alessandro Manni, Riccardo Castagnetti, Gian Paolo Ferrari e Daniele Bononcini, che si esibiranno sia all’organo costruito da Domenico Traeri nel 1719 che al più recente organo Balbiani, a trasmissione elettrica, datato 1934.

Il primo appuntamento è con Alessandro Manni con un repertorio che si apre con un mottetto di Orazio Vecchi e arriva a Bach, Mendelssohn Bartholdy e Lux.

La rassegna prosegue domenica 9 ottobre con il giovanissimo Riccardo Castagnetti che, dopo un omaggio a Vecchi, eseguirà musiche di Frescobaldi, Bach e Franck.

Ancora Bach e Franck, domenica 16 ottobre, nel programma di Gian Paolo Ferrari, organista carpigiano, che suonerà anche brani di Sweelinck e Buxtehude.

La conclusione della rassegna, domenica 23 ottobre, è affidata al trentenne Daniele Bononcini che aprirà il suo concerto con due mottetti di Orazio Vecchi per proseguire poi con Mendelssohn Bartholdy, Franck e Duobois.