Home Bassa modenese Proseguono i lavori in corso Alberto Pio a Carpi

Proseguono i lavori in corso Alberto Pio a Carpi

ADV


Proseguono i lavori di riqualificazione di corso Alberto Pio e piazza Garibaldi, a cura del Comune di Carpi e, per le reti tecnologiche, di Aimag spa.

Il programma dei lavori (due i lotti di intervento per tre fasi attuative), iniziati a fine giugno, vede ora in corso l’intervento nel tratto che va da via Mazzini fino all’incrocio con via San Bernardino ma si è già iniziato a scavare anche nel tratto di corso Pio che porta a piazza Garibaldi. Nei giorni scorsi è stato aperto ai pedoni il tratto di corso Pio prospiciente il Portico del Grano, il tetto del quale proprio in queste settimane è stato interessato da lavori alla copertura. Il termine del primo stralcio dell’intervento è previsto per la metà di novembre, ma potrebbe essere posticipato di una decina di giorni a causa di un ritardo nella fornitura del materiale necessario alla pavimentazione: dopo una sospensione di due mesi per le festività natalizie l’intervento, seguito passo passo dall’assessorato al Centro storico del Comune, riprenderà poi il 16 gennaio per concludersi entro luglio 2006 con la riqualificazione completa di piazza Garibaldi.

L’amministrazione comunale, se imprevisti ulteriori facessero slittare la data di chiusura del cantiere, asfalterà a suo carico le parti di pavimentazione non completate per garantire l’accessibilità di corso Pio nel periodo natalizio. I problemi emersi nel corso dei lavori sono stati affrontati e finora risolti, è stato sottolineato questa mattina dalle autorità municipali nel corso di una conferenza stampa organizzata per fare il punto della situazione, con la collaborazione di tutti, in primis le associazioni di categoria, contenendo dunque al massimo i disagi per esercenti e cittadini.

Ricordiamo che sono oltre seimila i metri quadrati di pavimentazione in pietra di Luserna che via via sono in via di rifacimento, dopo che, le aziende impegnate saranno intervenute sulle reti sotterranee di gas, acqua, luce, fognature, telefono e avranno installato i cavi per la fibra ottica. Si tratta del più importante cantiere aperto nel centro storico della città da molti anni a questa parte, e finanziato con 2,8 milioni di euro dal Comune di Carpi e con 600 mila euro da Aimag spa.

Le aree destinate allo scarico delle merci per i commercianti della zona chiusa al traffico si trovano all’incrocio tra via Berengario e piazza Martiri, in via Mazzini incrocio via Nova, in via Nova 23, in piazza Garibaldi di fronte al civico 18 e in via Rovighi 21. Le biciclette dovranno essere condotte a mano sotto i portici e sui marciapiedi, mentre in piazza Garibaldi è stata predisposta un’area di sosta per i veicoli dei residenti nel perimetro interessato dal cantiere.