Home Appuntamenti In Appennino un Capodanno da ricordare

In Appennino un Capodanno da ricordare

Un Capodanno da ricordare? Certo che sì, se lo si passa nell’Appennino dell’Emilia Romagna dove, tra feste nei castelli, fiaccolate sulle piste e un’esplosione di fuochi artificiali, la notte del 31 dicembre si presenta ricca di sorprese ed opportunità.


L’Emilia Romagna, regione dal glorioso passato, è ricchissima di castelli ed edifici storici in cui poter trascorrere una notte di San Silvestro davvero speciale. Per esempio, chi desidera conciliare passato e futuro festeggiando il nuovo anno alla maniera dei nobili signori d’un tempo, può approfittare dell’occasione offerta dalla rassegna Ricordanze di Sapori, organizzata dall’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Due le occasioni per un San Silvestro da ricordare: la prima va in scena al Castello di Felino (Pr). In questo suggestivo maniero medievale i commensali potranno brindare a lume di candela, in compagnia di misteriose streghe e indovine, giocolieri sui trampoli e giullari in vena di argute facezie, musici dispensatori di dolci madrigali e cavalieri erranti. L’appuntamento, su prenotazione obbligatoria, è per le ore 20,30 del 31 dicembre.
Spostandosi nel piacentino, Ricordanze di Sapori fa tappa, sempre il 31 dicembre, a Villa Tavernago, antica dimora storica in cui è ancora percepibile il fermento della vita quotidiana della casata nobiliare dei Cigala Fulgosi. Una residenza dotata di tale charme non può che regalare una serata di fine anno carica di attese per quello nuovo, con tanta voglia di originalità, ma sempre all’insegna del buon gusto e della misura. La cena, su prenotazione obbligatoria, ha inizio alle ore 21.

Chi, invece, non ha troppa fretta di festeggiare il nuovo anno, ma vuole gustarsi una rilassante ed istruttiva ‘gita’ in una delle più belle ed interessanti città d’arte dell’Emilia Romagna, prima della fatidica notte di San Silvestro, non può non cogliere l’occasione offerta dalla Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara.
Il pacchetto turistico comprende 3 giorni e 2 notti, dal 30 dicembre 2005 al 1° gennaio 2006, nell’antica capitale del Ducato Estense, tra Chiese, monumenti, mostre, bancarelle e prodotti tipici della tradizione. E per festeggiare il Capodanno, il 31 dicembre, nella Piazza del Castello Estense, si terrà una serata davvero unica per dare il benvenuto al 2006. Lo spettacolo di canti e balli, che inizierà alle ore 21 per protrarsi fino alle prime luci dell’alba, avrà il suo culmine alla mezzanotte, con un fantasmagorico spettacolo pirotecnico dove, tra girandole e fuochi d’artificio, i partecipanti potranno ammirare il famoso “incendio” del castello d’Este.

Nella provincia di Forlì-Cesena la Fortezza di Castrocaro resta aperta ai visitatori anche nelle giornate del 31 dicembre e 1° gennaio. Tutti coloro che desiderano dedicare le festività visitando le mura dell’antico maniero fortificato potranno, così, ammirare le tre strutture difensive di cui la rocca è dotata: il Girone, la Rocca ed il Cannoniere. All’interno, poi, si trova il Palazzo del Castellano che ospita una mostra permanente sulla storia millenaria della fortezza, dove sono esposte armi, maioliche ed arredi antichi.
E per chi non sa rinunciare ad un aperitivo, in attesa del classico cenone di San Silvestro, la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, che gestisce l’Enoteca all’interno del castello, è lieta di offrire ai visitatori degustazioni di vini tipici romagnoli, come il Sangiovese, l’Albana, il Trebbiano, il Pagadebit e la Cagnina.

Infine, per tutti gli appassionati della neve, che mai rinuncerebbero ad un San Silvestro con gli sci ai piedi, il Comune di Sestola, rinomata località sciistica dell’Appennino modenese, propone una suggestiva fiaccolata sugli sci.
L’appuntamento sulle piste è alle ore 18, quando sono previste le partenze sia da Passo del Lupo che da Pian del Falco. Alla fine, chi lo desidera può scendere in paese e gustare le prelibatezze locali in attesa della mezzanotte, quando, nella piazza del Castello di Sestola, si terrà il tradizionale e suggestivo spettacolo di fuochi d’artificio per augurare a tutti un felice 2006.

Per informazioni sulle occasioni di Capodanno in Appennino e nei castelli dell’Emilia Romagna potete consultare il sito Appennino Verde.