Home Attualita' Presentato il bilancio 2006 dell’Acer di Modena

Presentato il bilancio 2006 dell’Acer di Modena

Il prossimo anno l’Acer di Modena (Agenzia casa Emilia Romagna, ex Iacp) metterà a disposizione 165 nuovi alloggi di cui 89 a Modena e 76 in provincia; a questi si aggiungono 24 alloggi per anziani parzialmente non autosufficienti a Modena nella residenza protetta di via Vaciglio.

Sono queste le principali novità sul fronte investimenti del bilancio preventivo 2006 dell’Acer che è stato presentato oggi, lunedì 19 dicembre, all’assemblea dei sindaci modenesi che si è svolta nel Palazzo della Provincia di Modena.

Il bilancio presenta un utile di esercizio di oltre un milione di euro, ma se a questa cifra si aggiungono i tre milioni e 700 mila euro di quota di canoni di affitto che sarà possibile reinvestire (su un totale di quasi 11 milioni di canoni previsti nel 2006), si arriva una somma di circa quattro milioni e mezzo di euro di utile di gestione che sarà messo a disposizione per i programmi di sviluppo dell’edilizia residenziale pubblica dei Comuni.

“Quest’anno – sottolinea Maurizio Maletti, assessore alla Programmazione della Provincia di Modena – si è completato il passaggio di proprietà degli alloggi pubblici ai Comuni e la conseguente trasformazione di Acer in ente pubblico economico che gestisce per conto degli stessi, senza perdere in efficienza come dimostrano i risultati del bilancio 2006 e i progetti di nuove costruzioni”.

Gli alloggi amministrati da Acer sul territorio modenese sono oltre 5.544 (ai quali si aggiungono 593 alloggi di proprietà dell’agenzia); gli inquilini sono quasi 15 mila di cui 2633 stranieri. Il canone medio mensile è di circa 134 euro al mese.

“Nonostante il livello contenuto dei canoni – afferma Werther Cigarini, presidente dell’Acer di Modena – che a volte non sono nemmeno sufficienti ad assicurare la manutenzione ordinaria, l’azienda riesce a trasferire ai Comuni oltre 4 milioni e mezzo di euro, un valore significativo ma insufficiente a dare risposte alle esigenze abitative. Per incrementare il patrimonio edilizio pubblico, infatti, è necessario che il Governo metta a disposizione più risorse”.

Oltre agli investimenti programmati per oltre 50 milioni di euro, di cui 12 milioni saranno impiegati nel 2006 per la conclusione di diversi interventi, l’Acer prevede di spendere altri nove milioni per completare la ristrutturazione di fabbricati situati a Modena in via Campi e lungo la Nazionale per Carpi.

L’elenco dei 165 nuovi alloggi Acer che saranno consegnati a Modena e provincia nel corso del 2006:
4 a Mirandola ex Milizia (gestita dal Comune con risorse Acer); 20 a Modena in via Borelli 46/48; 16 a Modena in via Nazionale per Carpi; 8 a Modena in via Riccoboni 50 e 2 negozi;
45 a Modena nel comparto denominato “pro latte”;
9 a Castelfranco Emilia nel Peep Muzza Corona;
18 a Campogalliano, nel Peep San Martino;
12 a Maranello, nel Peep di Gorzano; 3 a Nonantola ex scuola di Bagazzano; 5 a Maranello, ex scuola di pozza; 8 a Castelfranco, in via D’Annunzio, frazione Manzolino; 9 a Castelfranco, cà Ferri;
8 a Spilamberto, ex ospedale.