Home Lavoro Lavoro: offerte disabili e categorie protette, domande entro domani

Lavoro: offerte disabili e categorie protette, domande entro domani

Hanno tempo solo fino a domani, lunedì 16 gennaio, i disabili e le persone appartenenti alle categorie protette che intendono presentare ai Centri per l’impiego (informazioni: tel. 059 209988) l’autocandidatura per uno dei 53 posti di lavoro a loro riservati offerti dalle aziende modenesi in questo mese sulla base della nuova modalità di avviamento al lavoro numerica introdotta dalla Provincia di Modena.


Delle 53 offerte di lavoro complessive di questo mese, 46 per mansioni operaie o tecniche, 15 sono a Modena, 14 nell’area di Sassuolo, otto a Mirandola, sette a Vignola, cinque a Carpi e quattro a Pavullo.

La maggior parte delle offerte riguarda il settore industriale, 24 delle quali nella metalmeccanica, e nove in ceramica; per il commercio ci sono cinque offerte, sei per l’alimentare, una nell’abbigliamento e uno nella sanità.

Gli elenchi sono due: uno per i disabili (35 posti, contraddistinto dal colore verde nei Centri per l’impiego) e uno per le altre categorie protette (18 posti, colore giallo) che comprendono, per esempio, orfani coniugi e figli di invalidi, profughi italiani rimpatriati e vittime del terrorismo e della criminalità organizzata. Possono candidarsi tutte le persone inserite nei relativi elenchi in possesso delle professionalità e competenze coerenti con le richieste aziendali. Gli iscritti nella graduatoria generale annuale hanno la priorità sugli iscritti nell’anno in corso che ancora non rientrano nella graduatoria.

Il modulo per presentare la candidatura è disponibile anche su internet (Provincia-disabili) o può essere richiesto ai Centri per l’impiego. Il modulo compilato deve essere consegnato ai Centri per l’impiego della provincia oppure all’Ufficio collocamento disabili che si trova presso il Centro per l’impiego di Modena (via delle Costellazioni 180) al quale può anche essere spedito o inviato per fax (il numero è 059 209990).

Gli avviamenti numerici sono effettuati dall’Ufficio collocamento disabili sulla base delle candidature raccolte, nel rispetto dell’ordine di graduatoria, tenuto conto della compatibilità tra le mansioni richieste dal posto di lavoro e le professionalità e le capacità lavorative delle persone disponibili.