Home Cronaca Modena: giovane musicista ‘stecca’ sul permesso

Modena: giovane musicista ‘stecca’ sul permesso

Per frequentare una scuola di musica poco distante, parcheggiava l’automobile in piazza Roma nello spazio riservato ai disabili utilizzando la fotocopia a colori di un permesso rilasciato ad un zio. Ma un giovane musicista di 21 anni, dopo averla fatta franca molte molte, è stato “suonato” dagli agenti della Polizia municipale di Modena.

Il fatto è accaduto venerdì pomeriggio, quando un agente in servizio nei pressi del Palazzo ducale, non nuovo all’individuazione di permessi falsificati, ha notato una Fiat parcheggiata in piazza Roma. Sul cruscotto, un permesso per invalidi fotocopiato in malo modo. L’agente ha subito chiamato un carro attrezzi e ha chiesto la rimozione dell’auto.

Quando il giovane musicista, terminate le lezioni, è tornato al parcheggio non ha più trovato la vettura e ha subito telefonato alla centrale operativa della Polizia municipale per denunciarne la sparizione. A quel punto, una pattuglia di agenti si è recata in piazza Roma, ha individuato il giovane e lo ha accompagnato nel garage dove l’auto era stata depositata. Un esame diretto del permesso di sosta ha consentito di stabilire con certezza che si trattava di una fotocopia. Il giovane è stato quindi denunciato per uso di documento falso e multato (72 euro e due punti in meno sulla patente di guida) per aver sostato nello spazio riservato ai disabili.