Home Economia Rc Auto: Napoli la più costosa per i 18enni

Rc Auto: Napoli la più costosa per i 18enni


Sono i 18enni (studenti) napoletani i più tartassati dalle compagnie di assicurazione con un costo medio di ingresso per assicurare un’utilitaria di 2.240 euro.


L’impiegata di Bari, tra i sei profili analizzati dal Movimento Difesa del Cittadino nel dossier “Una guida a pieni voti”, paga la tariffa più bassa con una media 916 euro per assicurare un’utilitaria per la prima volta.

Il Movimento Difesa del Cittadino ha chiesto a 18 compagnie tra le più note un preventivo on line per un’assicurazione obbligatoria Rc auto distinguendo tra clienti di nuova e vecchia acquisizione (rilevazione maggio 2005). Sei i profili analizzati (studente di 18 anni, studentessa di 18 anni, impiegato di 36 anni, casalinga di 36 anni, impiegato di 46 anni, impiegata di 46 anni) in 10 capoluoghi di regione (Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino). Il primato per le tariffe più alte, si legge in una nota dell’Mdc, va a Napoli (si va dai 2.240 ai 393 euro) mentre è Bari (da 1.528 a 380 euro) la città italiana dove assicurarsi costa meno.

Tra le compagnie di assicurazione è Unipol, invece, a praticare i prezzi più alti: dai 2.569 euro per assicurare l’utilitaria di uno studente di 18 anni ai 756 euro per quella di una casalinga di 36 anni in classe di bonus/malus di massimo sconto.