Home Reggio Emilia Reggio Emilia festeggia la Pallacanestro Reggiana

Reggio Emilia festeggia la Pallacanestro Reggiana

Aprono ufficialmente domani, venerdì 5 maggio, le celebrazioni per l’edizione 2006 della Festa dell’Europa. Il primo appuntamento in programma è alle 18.30 in piazza San Prospero dove si festeggia il ritorno della Reggio Sportiva in Europa dopo un’assenza durata 35 anni: ospite dell’evento la Pallacanestro Reggiana, reduce dalla sua bella partecipazione alla ULEB Cup.

La Presidente della Provincia Sonia Masini e il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio saluteranno in piazza giocatori, tecnici e dirigenti della squadra. Lo sport rappresenta infatti un veicolo fondamentale di unione e conoscenza tra territori diversi, creando una nuova consapevolezza anche rispetto all’Europa unita.

L’obiettivo di queste iniziative, ha spiegato la presidente della Provincia, Sonia Masini, è infatti quello “di promuovere una nuova cultura europea, perché purtroppo Stati e popoli ancora non credono a sufficienza nell’Europa unita e la Provincia intende proprio far crescere la consapevolezza delle nuove frontere i tutti i reggiani, puntando in particolare sui giovani, facendoli viaggiare e facendoli confrontare con i loro coetanei di altri Paesi, e accompagnando le nostre imprese perché crescano e si innovano”.

Il programma prosegue nella giornata di sabato 6 maggio: “Pace, diritti e democrazia attraverso il dialogo ed il dibattito – Festa dell’Europa 2006”, il progetto promosso dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna aprirà la giornata: Iuna Sassi, assessore all’istruzione del Comune di Reggio Emilia, Gianluca Chierici, assessore all’istruzione della Provincia di Reggio Emilia, Giulio Fantuzzi, Presidente di CRPA – EUROPE DIRECT – Carrefour europeo Emilia, e Vincenzo Aiello, direttore del C.S.A. alle 10 saluteranno nella ex sala del consiglio comunale di Reggio Emilia le delegazioni di giovani europei ospiti in città.
Nel pomeriggio di sabato, alla Gabella, alle 18.30, in programma un aperitivo con la proiezione del filmato “Reggio Emilia. Molte città, diversi sguardi”, video-documentario sui progetti degli artisti europei della mostra “Storie urbane”, in programma nell’ambito della Settimana Europea della Fotografia. A seguire concerto di gruppi musicali reggiani.