Home Cronaca Reggio Emilia: blitz contro la prostituzione maschile

Reggio Emilia: blitz contro la prostituzione maschile

E’ scattato grazie alla segnalazione di una associazione il blitz nella notte è stato messo a segno dai Carabinieri nella zona a luci rosse di Reggio Emilia costato un arresto per l’articolo 14 della legge Bossi-Fini e due ordini di espulsione.


L’associazione aveva denunciato l’esistenza di un giro di prostituzione maschile minorile a due passi dal centro storico reggiano tra via del Verme e via Pansa.

Durante l’appostamento i militari del Reparto operativo hanno assistito a un continuo via vai di uomini, anche coniugati, alla ricerca di cittadini extracomunitari per un incontro gay; dei tre stranieri fermati, pero’, nessuno era minorenne.
Un 32enne iracheno è stato arrestato perché inottemperante a un precedente provvedimento di espulsione mentre altri due, entrambi tunisini, di 30 e 23 anni sono stati condotti in caserma per le successive procedure di espulsione.
Molto invece l’imbarazzo dei clienti fermati per controlli che in pochi casi hanno ammesso di essere li per incontri omosessuoli mentre la maggior parte ha inventato fantasiose giustificazioni.