Home Sanità Da lunedì il Day Hospital Oncologico di Sassuolo nel nuovo ospedale

Da lunedì il Day Hospital Oncologico di Sassuolo nel nuovo ospedale

A partire dal 2 ottobre 2006 il Day Hospital Oncologico di Sassuolo sarà operativo presso il Nuovo Ospedale, in via Francesco Ruini 2.
Si tratta di un trasferimento intermedio, in attesa del completamento della palazzina poliambulatoriale posta a fianco dell’Ospedale, dove il Day Hospital Oncologico occuperà un’ampia area dell’ultimo piano, sulla base di un progetto che vedrà un significativo contributo dell’associazione “Per Vincere Domani”.


“La sistemazione al terzo piano del corpo principale dell’Ospedale non potrà che giovare al comfort degli utenti, oltre che all’integrazione dei nostri servizi con quelli degli altri reparti dell’Ospedale” spiega il dottor Partesotti, responsabile del Day Hospital oncologico: “la possibilità di lavorare con un approccio integrato è il fattore chiave della qualità del nostro servizio: infatti operiamo in strettissima connessione non solo con i reparti dell’ospedale ma anche con i servizi territoriali, l’assistenza domiciliare, i medici di base, gli psicologi, il volontariato, ecc.. Inoltre, la possibilità dell’accesso diretto permette ai pazienti di essere seguiti dallo stesso medico in tutte le fasi del follow-up della terapia.

Questo trasferimento, per quanto “temporaneo”, è un importante passo avanti nel completamento del Nuovo Ospedale, che avverrà con la messa in funzione della nuova palazzina poliambulatoriale prevista per la fine del 2007.
Infatti, all’inizio di settembre sono stati attivati numerosi ambulatori collocati nelle “maniche” di collegamento tra Ospedale e Poliambulatorio: ciò ha consentito di ampliare gli spazi a disposizione per l’attività ambulatoriale e, sulla base di una riorganizzazione interna, di anticipare il trasferimento del Day Hospital Oncologico che avverrà nei prossimi giorni per consentire la piena funzionalità del reparto a partire da lunedì prossimo.

Si precisa che per gli altri servizi ancora presenti nel vecchio ospedale (in particolare la dialisi, il centro diabetologico e la Fisioterapia Ambulatoriale) non cambia nulla: resteranno in tale sede fino al completamento dell’intera palazzina poliambulatoriale.