Home Modena Scuole modenesi in difficoltà per la nomina dei supplenti

Scuole modenesi in difficoltà per la nomina dei supplenti

Il Sindacato Scuola Flc/Cgil denuncia il disagio che sta interessando le scuole modenesi dell’infanzia, elementari e medie nell’assegnazione degli insegnanti supplenti.


Il modello farraginoso attualmente in vigore sta bloccando la nomina di insegnanti in moltissime scuole di Modena e provincia con pesanti
conseguenze sia per il personale insegnate e di segreteria, sia per la qualità dell’offerta formativa agli studenti.
Il personale di segreteria è infatti costretto a turni infiniti, telefonando per giorni interi ai docenti senza ottenere risposte, e sostenendo spese a dir poco folli per l’invio di telegrammi.

Il ritardo nell’invio di supplenti, costringe anche i docenti titolari a turni oltr il proprio orario di lavoro (anche a raddoppiare la giornata
lavorativa) per coprire in maniera dignitosa le classi. Gli insegnanti di sostegno all’handicap, quelli di lingua straniera e quelli per i progetti
educativi rivolti ai bambini stranieri sono anch’essi dirottati a coprire le classi, venendo inevitabilmente meno alla loro specifica funzione
formativa e alla compresenza nell’insegnamento.

La Flc/Cgil di Modena sollecita il Ministro della Pubblica Istruzione ad emanare disposizioni utili al superamento di queste difficoltà, nella consapevolezza che la qualità dell’offerta formativa della scuola si esplica anche nel reperire velocemente i docenti per garantire il diritto
all’istruzione e formazione degli alunni e garantire al tempo stesso i diritti degli insegnanti.