Home Appuntamenti I numeri e la politica: seminario in Università a Modena

I numeri e la politica: seminario in Università a Modena

Il rapporto tra matematica e politica, i numeri e la loro applicazione allo strumento della scelta elettiva dei rappresentanti politici sono i temi al centro di un seminario, organizzato dal Dipartimento di Matematica Pura e Applicata dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia organizzato nell’ambito delle Conferenze di divulgazione della Matematica.

Relatore di questo interessante e curioso appuntamento fissato per questo pomeriggio alle 15.00 presso il Dipartimento di Matematica “G. Vitali” (via Campi, 213/b) a Modena, sarà il prof. Marco Li Calzi, docente di Economia e matematica all’Università ‘Ca’ Foscari’ di Venezia, noto e brillante conferenziere, che metterà a confronto due mondi solo apparentemente così distanti come la matematica e la politica.

Si tenteranno di spiegare le ragioni che nella storia hanno portato a scelte costituzionali ed elettorali quali quelle prodotte, prima con la Carta Costituzionale degli Stati Uniti d’America e, successivamente, in Italia con gli articoli 56 e 57 della Costituzione della Repubblica. Al centro dell’incontro dal titolo “Interi, Resti e Divisori: l’artimetica delle (piccole) riforme elettorali”, sarà il problema dell’equa suddivisione come quesito aritmetico che riveste una inaspettata rilevanza costituzionale. Durante il seminario saranno illustrati sia gli argomenti a favore che quelli contro le soluzioni adottate dalle Carte Costituzionali in materia di suddivisione dei voti, alla ricerca di soluzioni più coerenti con il principio generale del cosiddetto “one man, one vote”.

Marco Li Calzi è professore ordinario presso il Dipartimento di Matematica Applicata dell’Università ‘Ca’ Foscari’ di Venezia, dove insegna Economia Politica avanzata e Matematica II, ed è direttore del PH. D. in Economics and Organization di Venezia. E’ Associated editor della rivista Decision in Economics and Finance e ha all’attivo numerose pubblicazioni sull’applicazione della matematica a questioni economico-sociali ed in particolare di pubblicazioni divulgative sulla tema della Teoria dei giochi. Da anni è uno dei più apprezzati relatori presenti all’incontro che si tiene a marzo a Venezia su ‘Matematica e cultura’. Molto apprezzate sono state le sue presentazioni del film ‘A beautiful mind’.