Home Lavoro Ceramica: alta adesione allo sciopero odierno

Ceramica: alta adesione allo sciopero odierno

E’ in corso lo sciopero di 8 ore degli addetti del settore piastrelle e materiali refrattari nell’ambito dello stato di agitazione proclamato dai sindacati di categoria FILCEM CGIL, FEMCA CISL e UILCEM UIL a sostegno del rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto il 30 giugno 2006. L’adesione supera l’80% nei gruppi Marazzi, Iris, Panaria, Florim, Concorde, Emilceramica, Impronta-Italgraniti, Gresmalt, Rondine e Omega, con un’adesione più bassa nel settore impiegatizio. Produzione sostanzialmente ferma negli stabilimenti.

Trentacinquemila gli addetti del settore interessati a livello nazionale, di cui la quota più consistente, oltre 17.000, a Modena e provincia.



Lo sciopero di oggi rientra in un pacchetto complessivo di 16 ore a sostegno della vertenza per sbloccare il tavolo di trattativa, ristabilire un corretto metodo di confronto tra le parti e accelerare i tempi del rinnovo del CCNL.



Gli incontri tra le parti sinora succeduti non hanno infatti portato a risultati di rilievo. Anche nell’ultima sessione di trattativa, Assopiastrelle ha preferito dirottare la discussione su questioni che oggettivamente portano ad uno svilimento del ruolo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, chiedendo di ridiscutere gli orari di lavoro e le norme sugli appalti.