Home Bologna Bilancio di esercizio 2006 CO.PRO.B

Bilancio di esercizio 2006 CO.PRO.B

Il Consiglio di Amministrazione di CO.PRO.B. – Cooperativa Produttori Bieticoli – si è riunito venerdì 8 giugno 2007 ed ha approvarlo all’unanimità il progetto di bilancio della società e il bilancio consolidato del Gruppo chiuso al 31 dicembre 2006, riconoscendo ai 1984 soci che hanno conferito barbabietole nella campagna bieticola–saccarifera 2006/2007 una maggiorazione prezzo complessiva di 1,25 milioni di euro.

Di questi, 900 mila euro hanno garantito un ristorno unitario base per tutti i conferenti pari a 1,30 euro/tonnellata barbabietola ed i restanti 350 mila euro sono stati tradotti i un ristorno unitario di 1,50 euro/tonnellata barbabietola per chi ha consegnato il prodotto con la migliore qualità tecnica.

I risultati di Bilancio 2006 di CO.PRO.B., unica società cooperativa nel mercato saccarifero italiano – con una quota zucchero assegnata di circa 120 mila tonnellate, pari a circa il 15% del totale assegnato all’Italia – conferma la performance positiva sotto il profilo operativo ed economico, nonostante i tagli della quota di produzione zucchero a livello nazionale di oltre il 50%, imposti dalla introduzione del nuovo regolamento comunitario relativo alla OCM zucchero.

“L’impatto della nuova OCM, ad oltre una anno dalla sua introduzione, – ha dichiarato il Presidente di Co.Pro.B Claudio Gallerani – impone alla filiera produttiva il massimo impegno per salvaguardare il proprio futuro; è necessario prendere decisioni volte ad assicurare livelli sempre più elevati di produttività, qualità ed efficienza”. “A livello industriale” – ha aggiunto Gallerani – “occorre razionalizzare i processi produttivi degli stabilimenti, mentre a livello agricolo è necessario ottimizzare la tecnica agronomica, la scelta del seme, la difesa della coltura, l’irrigazione e l’adeguamento tecnico delle macchine agricole. Per questo Co.Pro.B. continua nella politica di investimenti, che nel 2006 hanno raggiunto 3,6 milioni di euro finanziati completamente con risorse interne e concentrati nello stabilimento di Minerbio, interessando per lo più le aree di sviluppo infrastrutturale e manutentivo tendenti al ripristino ed al miglioramento di condizioni di efficienza del processo produttivo e della qualità del prodotto”.

Il Bilancio si è chiuso con un risultato prima delle imposte di 720 mila euro. Il margine operativo lordo (Ebitda) della società si è posizionato a 5 milioni di euro. Il risultato operativo della società (Ebit) si è attestato a 2,7 milioni di euro. La voce utile netto al 31 dicembre 2006 è stata di 490 mila euro.
La superficie coltivata a barbabietola corrisponde a circa 15 mila ettari, i ricevimenti hanno registrato una media di oltre 11 mila tonnellate/giorno di barbabietole lorde: ne sono state lavorate oltre 746 mila in 68 giorni nel solo stabilimento di Minerbio (Bo). Grazie all’elevato tenore zuccherino della materia prima la produzione di zucchero è stata di circa 102 mila tonnellate, cui se ne sono aggiunte 18 mila provenienti dalla produzione dell’anno precedente.
L’Assemblea ha infine esaminato ed approvato, in sede Straordinaria, le modifiche ad alcuni articoli dello Statuto Sociale, per ottenere il riconoscimento di Organizzazione di Produttori.

Quale capogruppo CO.PRO.B. controlla di diritto la società Italia Zuccheri S.p.A. – con quota di produzione pari a 184 mila tonnellate ed uno stabilimento attivo localizzato a Pontelongo (PD) -. Il Bilancio Consolidato 2006 del Gruppo ha evidenziato ricavi delle vendite e prestazioni per 398 milioni di euro.
Tra gli eventi più significativi del 2006 va registrata la partnership commerciale realizzata fra CO.PRO.B., Italia Zuccheri e Pfeifer & Langen – terzo produttore tedesco e sesto produttore di zucchero a livello europeo – che ha portato alla costituzione, con effetto dal 1 dicembre 2006, di Italia Zuccheri Commerciale. La società con sede a Minerbio (Bologna), partecipata al 50,1% dal Gruppo Co.Pro.B.-Italia Zuccheri e al 49,9% da Pfeifer & Langen, gestisce sul mercato nazionale tutte le attività commerciali, compresi i marchi dei Gruppi.