Home Appennino Modenese Cimone in famiglia le iniziative di questa settimana (7/12)

Cimone in famiglia le iniziative di questa settimana (7/12)

Ci si avvicina a Ferragosto e al periodo culmine dell’estate: per questa settimana Cimone in Famiglia propone un programma ricco di appuntamenti per adulti e bambini.


In primo piano alcuni appuntamenti da non perdere: Venerdì 10 agosto alle ore 21.15 a Pievepelago un viaggio nella canzone d’autore all’insegna del pacifismo, per far risuonare il Frignano di ideali e passioni ancora forti. Questo lo spirito del concerto “Musica contro”: un’intensa serata di musica, in cui la Compagnia Musicale Sassolese interpreterà alcune ballate italiane e internazionali, attingendo a un repertorio che va dagli anni Sessanta fino a oggi. Guccini, De Gregori, Bertoli, Gaber e De André sono solo alcuni degli artisti che saranno rivisitati, in un concerto che spazierà da classici come “Generale” e “Fiume di Sand Creek” per arrivare fino ai successi recenti di “Il mio nome è mai più” e “Il mio nemico”. Nel mezzo, spazio anche per la canzone popolare emiliana.

Sabato 11 e domenica 12 agosto sarà la volta di alcune tra le più importanti feste tradizionali dell’Appennino Modenese: si parte sabato a Barigazzo di Lama Mocogno con la Festa dei Lamponi che durerà fino al 15 agosto. Da 23 anni questa è una delle fiere gastronomiche più seguite della montagna: le giornate trascorreranno tra ricette e degustazioni dei prodotti tipici della tradizione montanara, a volte reinterpretati in vesti insolite, ma sarà anche l’occasione di prendere parte ad un grande progetto di solidarietà perché il ricavato verrà devoluto interamente per la realizzazione di progetti di sviluppo in Etiopia ed Eritrea. Durante la manifestazione verranno mostrate foto, filmati e documentazioni a resoconto degli ultimi interventi svolti in questi paesi grazie ai fondi raccolti nella precedente edizione.

Un’altro evento da segnare in calendario è la Festa dei Pastori che domenica riempirà Doccia di Fiumalbo dei colori, dei sapori, dei suoni e dei giochi di un mestiere appartenente a una tradizione antica, viva ancor oggi in Appennino.

Sempre domenica va ricordata la rievocazione storica che riporterà Roccapelago ai tempi del Medioevo: verranno ripercorse le vicende di Obizzo da Montegarullo, feudatario ribellatosi al potere degli Este di Ferrara. La medievale struttura castellana di Roccapelago divenne, verso la fine del Trecento, il centro strategico della guerra tra la Repubblica di Lucca, alleata degli Este, e il ribelle che qui aveva il suo rifugio. Le ricostruzioni di reperti, stemmi, armi e costumi originali dell’epoca renderanno ancora più suggestiva la manifestazione.

Ma queste sono solo alcune delle proposte che animeranno per tutta la settimana i comuni dell’Appennino modenese.
Martedì 7 agosto alla mattina si cammina tra i monti: a Fanano alle 9.30 parte da Parco Roma un escursione animata, “La Leggenda dell’Orma del Bue”. A Riolunato l’incontro è fissato alle 9.30 in Parco della Vallona per una passeggiata tra leggenda e realtà.

A Montecreto alle 21.30 lo staff di World Child sveglierà i bambini con “Fantasilandia: dove la fantasia diventa realtà”.
Le attività continuano del pomeriggio: a Riolunato, alle 16, caccia al tesoro al castello per bambini e ragazzi. Pievepelago si dedica alle famiglie: alle 16 passerà il Ludobus degli Gnomi con “Clown per un giorno”, uno spettacolo di clownerie che divertirà anche gli adulti.
Al Parco Giochi di Sestola, alle 16 lo staff di World Child porterà i bambini in un mondo incantato, tutto a misura di bimbo.

Fiumalbo propone un po’ di movimento pomeridiano: si parte alle 16 dal Parco Giochi per un’escursione animata.

La giornata si conclude con gli appuntamenti serali: Lama Mocogno propone “Un parco di emozioni”, immagini del Parco del Frignano, dalle 21 in Piazza Piane di Mocogno.

A Fiumalbo la bellezza sarà in primo piano con la selezione di Miss Padania, alle 21 in Piazza Iolanda

La musica sarà invece protagonista della serata di Montecreto dove farà tappa il festival internazionale “Arte a 6 corde” con il concerto del chitarrista flamenco Juan Lorenzo, alle 21.30 nella Corte Segantini.

Mercoledì 8 agosto si parte alla mattina con tante attività per i bambini: alle 9.30 a Fanano in Parco Roma, lo staff del World Child propone giochi di movimento e animazione per stare insieme e conoscere nuovi amici.
Il Ludobus degli Gnomi sarà invece a Riolunato alle 9.30 a Parco della Vallona con maghi, giocolieri, burattinai, trampolieri e clown.
Nel pomeriggio, alle 16, il Ludobus degli Gnomi si trasferirà al parco giochi di Fiumalbo.
Mentre gli animatori del World Child saranno alle 16 al Parco della Vallona a Riolunato con un programma di giochi e laboratori per bambini attivi.
Sempre alle 16, al parco giochi di Sestola, i bambini impareranno a riconoscere le impronte degli animali del Parco giocando con la creta e l’immaginazione.

Da Pievepelago alle 16 parte un‘escursione animata per i sentieri dell’Appennino, tra i racconti dei folletti e dei personaggi del bosco.
In serata a Fanano alle 21 si balla sotto le stelle con Dj Dino in Piazza della Vittoria.

Giovedì 9 agosto a Pievepelago è l’animazione di World Child a inaugurare la giornata alle 9.30 al Parco Bimbi, con l’allegria del movimento.
A Sestola alle 9.30 il Parco Giochi sarà il teatro dei clown del Ludobus degli Gnomi.
Nel primo pomeriggio a Lama Mocogno il centro estivo “Happy Days” è in festa dalle 15 all’Istituto comprensivo di Lama: tanti giochi a cura dello staff di World Child.
Alle 16 a Montecreto escursione animata: si parte dal Parco dei Castagni.
Alla stessa ora a Riolunato arriva la carovana del Ludobus degli Gnomi che invaderà il Parco della Vallona tra colori e risate.
L’appuntamento serale è a Riolunato alle 21: il Gran Teatro Dei Burattini metterà in scena, in Piazza D.A. Battilani, lo spettacolo “Il Matrimonio di Cesira”, per adulti e bambini il fascino di un’arte antica.

Venerdì 10 agosto al Parco Giochi di Sestola alle 9.30 si svolgerà “la distribuzione della farina”: una rievocazione storica degli anni della carestia per far conoscere a bambini e adulti la realtà di un passato che non si deve dimenticare.
A Montecreto invece una mattinata di giochi e divertimento: il Ludobus degli Gnomi rinnoverà il suo appuntamento con i bimbi alle 9.30 al Parco dei Castagni.
Nel pomeriggio il Ludobus si trasferirà a Fanano, spettacolo di clown alle 16 a Parco Roma.
Fiumalbo invece si immerge nella natura, con il laboratorio per scoprire le tracce degli animali del Parco, appuntamento alle 16 nel Parco Giochi.
La serata continua con la grande musica per l’Appennino: alle 21 in piazza Umberto I a Fiumalbo: “Serenade Ensemble”, un concerto del festival internazionale “Arte a 6 corde”.
A Pievepelago alle ore 21.15 si esibirà invece la Compagnia Musicale Sassolese nel concerto “Musica Contro”.

Il fine settimana dell’Appennino trascorrerà tra feste e gastronomia montana.

Inizia, come già detto, sabato 11 agosto a Barigazzo la tradizionale “Festa dei Lamponi” che proseguirà fino al 15 agosto.
Alle 16 in località Piane di Mocogno, dalla Piazza della Chiesa partirà la camminata “Orientiamoci nel bosco tra odori e colori”: alla scoperta della natura del Parco, per adulti e bambini.
Alle 17 a Pievepelago approderà il Teatro Errante con “Creativendoleria”, uno spettacolo per bambini,.
Alla sera due tradizionali appuntamenti estivi: alle 20 a Riolunato si festeggerà l’antica Piazza del Trebbo, con musica, balli, giochi e stand gastronomici.

A Montecreto alle 21 si svolgerà, presso la pista di pattinaggio, l’annuale Festa del Volontariato.

Domenica 12 le strade di Fiumalbo saranno animate dalla tradizionale Festa dei Pastori, canti, giochi e gastronomia appartenenti a una tradizione viva ancora oggi.

Le manifestazioni proseguiranno con due appuntamenti musicali: alle 17 concerto in chiesa nell’ambito della rassegna “Musica a S. Michele”, alle 21 concerto d’organo e violino nella Chiesa dei “Bianchi”.
A Barigazzo di Lama Mocogno proseguono le iniziative della Festa dei Lamponi nella sede dell’azienda storica “La Sorgente”.
Roccapelago rievoca invece le vicende storiche di Obizzo da Montegarrulo: dal pomeriggio fino a sera si succederanno giochi, cortei storici e attività a tema.
La settimana si conclude con un ultimo appuntamento musicale: alle 21 a Riolunato il festival internazionale “Arte a 6 corde” porterà sul palco la chitarra di Gabriele Campani.