Home Modena Modena: accordo Farmacie Comunali-Sindacati pensionati

Modena: accordo Farmacie Comunali-Sindacati pensionati

E’ stato sottoscritto lo scorso 16 novembre l’accordo fra le Farmacie Comunali di Modena Spa e le Organizzazioni sindacali dei pensionati modenesi di Cgil, Cisl e Uil per ampliare i servizi di informazione e prevenzione rivolti alla popolazione anziana e per offrire agevolazioni sui farmaci ai pensionati iscritti.

L’accordo prevede una reciproca collaborazione fra le associazioni firmatarie per ampliare la gamma dei servizi effettuati da FCM in una logica di rafforzamento e di tutela del diritto alla salute dei cittadini modenesi con particolare riferimento alla popolazione anziana.
L’accordo prevede che nelle 12 farmacie comunali della città di Modena collegate in rete, vengano riproposte e intensificate, già a partire dalle prossime settimane, iniziative informative su temi di interesse per la popolazione anziana, quali l’asma, la vaccinazione antinfluenzale, la pressione arteriosa, il diabete e il colesterolo, l’osteoporosi.
I farmacisti si impegnano anche a dare informazioni sanitarie sull’uso corretto dei farmaci, sulle azioni di prevenzione di base e a diffondere informazioni sui servizi riguardanti i percorsi assistenziali offerti dal Comune.
Utili anche le “giornate della prevenzione”, in cui saranno effettuati gratuitamente in farmacia gli esami del sangue per valutare colesterolo, trigliceridi e glicemia, con il successivo invio al medico curante in caso di valori alterati.

Saranno poi organizzate delle riunioni di quartiere nei circoli anziani e dei gruppi di ascolto, dove i farmacisti saranno a disposizione per parlare dei farmaci comunemente usati e di quelli equivalenti, su quali sono i farmaci utili da tenere in casa, su come riconoscerli in base al principio attivo e non solo dalla confezione e/o dal nome commerciale. Gli anziani potranno partecipare portando da casa i propri medicinali. Saranno effettuate attività di controllo delle confezioni per verificarne la validità, lo stato di conservazione, le modalità di utilizzo, le eventuali controindicazioni.

FCM si impegna, sia nell’ambito di questi incontri che nelle farmacie, ad aiutare gli anziani all’uso appropriato di farmaci di difficile somministrazione come gli spray per l’asma o i colliri, o la preparazione di soluzioni.
Fra gli altri impegni previsti dall’accordo, anche l’ampliamento del servizio di consegna a domicilio dei farmaci, attualmente effettuato da FCM solo per casi urgenti certificati dal medico di base e/o guardia medica (nel 2006 sono stati circa una novantina di persone) per favorire la popolazione anziana che ha maggiori problemi a muoversi.

Per i pensionati iscritti a Spi/Cgil, Fnp/Cisl e Uilp/Uil sono previsti altri benefici, tra cui la misurazione gratuita della pressione arteriosa e lo sconto del 10% su oltre 3.000 prodotti parafarmaceutici, mostrando la “carta fedeltà” una tessera magnetica fornita da FCM e distribuita dalle Organizzazioni Sindacali ai propri iscritti a partire dal 1° gennaio 2008.