Home Regione Vaccinazioni: al via a marzo in regione quella per il cancro dell’utero

Vaccinazioni: al via a marzo in regione quella per il cancro dell’utero

Campagna di vaccinazioni per la prevenzione del cancro del collo dell’utero al via nelle regioni italiane. Saranno otto le regioni che a gennaio 2008 inizieranno il programma di vaccinazione delle dodicenni ed altre tre lo faranno tra febbraio e giugno. Mentre in due regioni (Basilicata e Val d’Aosta) l’offerta vaccinale è già iniziata nel 2007.

Lo riferisce il Cnesps, Centro nazionale di epidemiologia sorveglianza e promozione della salute dell’Istituto superiore di sanità.

Per Calabria, Lazio, Liguria, Piemonte, Puglia, Sicilia,Toscana e Veneto è previsto quindi l’avvio dell’offerta attiva con l’inizio del nuovo anno. Per molte di queste tutto è comunque subordinato alla disponibilità di chiare indicazioni nazionali sulla copertura finanziaria.
Per la Sardegna l’inizio è previsto per febbraio, per l’Emilia Romagna a marzo e per il Friuli a giugno.

Altre sei regioni: Abruzzo, Campania, Marche, Molise, Lombardia e Provincia Autonoma di Trento non hanno deciso la data di avvio della vaccinazione.

Tutte le 13 regioni che hanno programmato la data di avvio del programma – sottolinea il Cnesps – prevedono l’offerta gratuita per le dodicenni, per cui il vaccino è stato inserito nella fascia H del prontuario farmaceutico nazionale: La gratuità per questa fascia di età è esplicitamente prevista anche in Campania, Lombardia e Marche, anche se in queste regioni nonè’ stata fissata la data di avvio dell’offerta.

Quattro regioni prevedono la gratuità per altre fasce d’età oltre le dodicenni e due stanno valutando questa opportunità.
Sette delle undici regioni che hanno programmato l’offerta della vaccinazione ne prevedono anche la disponibilità in co-payment per altre fasce di età; ed altre due regioni ne stanno valutando la disponibilità.