Home Modena Modena ed Emilia Romagna Teatri nelle rete europea dello spettacolo

Modena ed Emilia Romagna Teatri nelle rete europea dello spettacolo

Il presidente di Emilia Romagna Teatro Fondazione, Maria Morelli, e il direttore Pietro Valenti, saranno a Bruxelles domani nella sede di rappresentanza della Francia presso l’UE per la presentazione del progetto ‘Prospero Six villes, un projet, le Theatre en commun‘ insieme agli altri cinque teatri protagonisti dell’iniziativa: il francese Theatre National de Bretagne, Rennes, il belga Theatre de la Place, Liegi, il tedesco Schaubhne am Lehniner Platz, Berlino, il portoghese Fundacao Centro Cultural de Belem, Lisbona, il finlandese Tutkivan Teatterityn Keskus di Tampere.


Prospero, dal nome del protagonista della Tempesta di Shakespeare, è un progetto quinquennale di cooperazione culturale della Comunità Europea che si svilupperà dal 2008 al 2012. Si tratta di una vera e propria rete formata da sei istituzioni teatrali che rappresentano l’eccellenza produttiva europea. Il progetto è aperto alle collaborazioni con la Lettonia (con il regista Alvis Hermani) e la Polonia (con il regista Krystof Warlikowski).

Prospero intende valorizzare e condividere reciprocamente, in un progetto teatrale audace fortemente voluto dai direttori delle istituzioni coinvolte, la cooperazione e lo sviluppo della creazione europea, favorendo sia la produzione e circolazione delle opere, sia la formazione di giovani attori a livello continentale, sia la riflessione sui modi e le forme del discorso teatrale contemporaneo. In particolare nell’ambito del progetto sarà realizzata annualmente una creazione di grande rilevanza con un regista in residenza presso uno dei paesi che partecipano alla rete.

La sviluppo di questo progetto avrà varie declinazioni: sarà il Théâtre National de Bretagne a inaugurare il 10 dicembre 2008 la prima di queste azioni con la produzione di ‘John Gabriel Borkman’ di Henry Ibsen, per la regia del tedesco Thomas Ostermeier.

Nel caso di Emilia Romagna l’artista residente è Pippo Delbono. Delbono è impegnato proprio in questi giorni nelle prove della nuova produzione ‘La Menzogna’ uno spettacolo dedicato alla grave questione delle morti bianche che debutterà alle Fonderie Limone di Moncalieri il prossimo 21 ottobre.La Menzogna’ proseguirà la sua tournèe europea a Lisbona e Liegi.

Nel 2010 Emilia Romagna Teatro Fondazione ospiterà in residenza il regista lettone Alvis Hermanis nel progetto di una nuova creazione i cui contenuti sono in via di definizione. Lo spettacolo andrà quindi in tournèe nelle città aderenti al progetto: Rennes, Liegi, Modena, Berlino, Lisbona e Tampere.

Prospero intende proporsi come un incubatore di nuove proposte di giovani artisti associati alla rete.
Prospero coprodurrà le loro creazioni che saranno presentate nelle sedi delle realtà che aderiscono al network.
Una creazione di Jean Benoit Ugeux debutterà a Liège nel gennaio del 2009 per essere, successivamente, ospitato a Tampere e Modena.
Un giovane artista italiano coprodotto da Ert presenterà a Modena, nell’ottobre del 2011, il risultato del suo lavoro per poi essere ospitato a Liège e Rennes. Il risultato del lavoro di un giovane artista in residenza a Rennes sarà a Modena nell’ottobre del 2012, per poi proseguire nelle tappe di Rennes e Tampere.

Sul versante dedicato alla formazione, Emilia Romagna Teatro è già impegnato in un Corso di Alta Formazione Teatrale diretto dal regista Massimo Castri il cui progetto formativo coinvolge dodici attori accompagnati nel percorso di creazione dalla prima lettura del testo drammatico alla sua messinscena, passando attraverso la sua analisi, la creazione dei sottotesti e il lavoro sul personaggio.
Anche le altre realtà hanno progetti di formazione che si svilupperanno nella direzione di un continuo scambio, coerentemente allo spirito del progetto stesso.