Home Cronaca Sventata rissa in piazza Tien An Men, arrestato un facinoroso

Sventata rissa in piazza Tien An Men, arrestato un facinoroso

ADV


polizia-stato2Intorno all’una e mezza di questa notte, è stata segnalata alla Centrale Operativa la presenza, in Piazza Tien-An-Men nei pressi dell’esercizio pubblico “Baluardo”, di una quarantina di persone in stato di agitazione, che si stavano preparando con tutta evidenza per una rissa fra schieramenti opposti.

 

Immediatamente sono intervenute due pattuglie della Squadra Volante, unitamente a personale della locale Digos, le quali, giunte sul posto, hanno trovato un centinaio di persone, tra le quali varie decine che si stavano provocando animatamente, spingendosi e offendendosi reciprocamente.

Dal momento che vi era il serio pericolo che la lite verbale potesse sfociare in una vera e propria rissa, sono stati interessati anche due equipaggi dei Carabinieri.

Con molta fatica, gli agenti sono riusciti, comunque, a riportare la calma, cercando di isolare i più facinorosi e di dividere i gruppi contrapposti.

Dopo circa un’ora, quando la situazione sembrava ritornata alla normalità, improvvisamente da un gruppo di persone, un giovane, urlando, ha iniziato ad offendere la Polizia con frasi esplicite.

Immediatamente, l’uomo, identificato per R.A. , 21 anni, nato a Formigine, è stato bloccato e isolato. Mentre gli agenti procedevano a caricarlo con la forza su un’autovettura di servizio, il giovane ha sferzato un calcio colpendo di striscio l’occhio destro di un operatore e una volta all’interno dell’abitacolo, R.A. ha continuato a tirare calci rabbiosamente contro le portiere dell’auto.

Accompagnato presso gli uffici della locale Questura, R.A., calmatosi, ha consegnato spontaneamente un pezzo di hashish del peso di 300 milligrammi; da ulteriori accertamenti è emerso che l’uomo risulta colpito un D.A.S.P.O. con divieto di avvicinarsi ad impianti sportivi o dove si svolgono manifestazioni sportive per un anno.

Avvisato il Magistrato di Turno, R.A. è stato arrestato colpevole di resistenza e lesione a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.