Home Modena Mercato del lunedì: ultimo appuntamento con Salute tra la gente

Mercato del lunedì: ultimo appuntamento con Salute tra la gente

sirriSi chiude lunedì prossimo il primo ciclo di iniziative “La salute tra la gente” organizzato grazie alla collaborazione tra Consorzio il Mercato e Azienda Usl di Modena. Tutti i lunedì per circa due mesi, specialisti e volontari hanno animato uno spazio all’interno dell’anello del parco Novi Sad, luogo dove si svolge il tradizionale mercato del lunedì, e incontrato i visitatori per fare informazione e educazione sanitaria.

Allattamento, contraccezione, prevenzione contro le malattie a trasmissione sessuale, lotta all’abuso di alcol e al fumo, informazioni su una corretta alimentazione e attività motoria sono alcuni degli argomenti di quali si è parlato nei diversi appuntamenti del lunedì mattina.

“Il mercato è il luogo della gente: per molte delle persone che vengono qui è un vero e proprio appuntamento fisso. Ormai da tempo il Consorzio Il Mercato –osserva Guido Sirri, presidente del Consorzio- sta lavorando per qualificare la propria offerta e aggiungere nuovi servizi diretti al cittadino, come è stato fatto per esempio allungando di un’ora la durata del mercato settimanale del lunedì o organizzando una campagna di informazione sulla sicurezza in collaborazione con la Questura. Il mercato –prosegue Sirri- non è solo un luogo dove fare acquisti ma anche da vivere e vogliamo che i modenesi possano avere più di un motivo per venirci a trovare. Rispetto all’iniziativa “La salute tra la gente” il matrimonio tra noi e l’Azienda Usl ci è sembrato naturale: da parte loro c’è un impegno costante per aumentare le occasioni d’incontro con la gente anche al di fuori dei percorsi istituzionali, dall’altra parte noi che siamo un polo di attrazione per migliaia di persone, di età e culture differenti”.

L’iniziativa “La salute tra la gente” si inserisce all’interno di un più ampio protocollo siglato con l’AUSL di Modena, che nei mesi scorsi ha visto la partecipazione del Consorzio anche a “Scommetti che smetti?”, che promuove la lotta al fumo attraverso un accattivante concorso.