Home Reggio Emilia San Martino in Rio: inaugurano rotonda e ciclo-pedonale

San Martino in Rio: inaugurano rotonda e ciclo-pedonale

ADV


TaglioNastroSi è svolta questa mattina, sabato 27 giugno a San Martino in Rio, l’inaugurazione della rotatoria del Ponte del Mulino (via Roma) e della pista ciclo-pedonale adiacente al Cavo Tresinaro alla presenza del Sindaco Oreste Zurlini e dell’Assessore Regionale Gian Carlo Muzzarelli.

“L’inaugurazione di questa rotatoria e del tratto di pista ciclabile – ha esordito il Sindaco Zurlini – non rappresentano un intervento isolato ma sono espressione di un progetto urbanistico integrato che intende sviluppare i collegamenti sia all’interno dell’abitato che con i paesi limitrofi. Attraverso questo nuovo sistema di viabilità si va infatti ad integrare al centro di San Martino in Rio una nuova area abitativa che comprende circa 800 residenti collegandoli in maniera più efficiente alla città. Inoltre, attraverso questa rotonda, si va ad alleggerire il traffico su un’arteria che rappresenta la via principale verso Correggio, recuperando la sua natura di strada comunale. Infine gli interventi in atto a San Martino in Rio si collocano all’interno di un piano di miglioramento dei collegamenti previsti in accordo col Comune di Correggio che permetterà la realizzazione di una ciclo-pedonale – di cui qui inauguriamo un primo tratto – di raccordo tra i due centri cittadini. Un impegno che a nostro parere concretizza un progetto efficace di viabilità sostenibile e riqualificazione del centro cittadino.”

“Anche la Regione Emilia Romagna – ha continuato Gian Carlo Muzzarelli, Assessore alla programmazione e sviluppo territoriale, cooperazione col sistema delle autonomie, organizzazione – è intensamente impegnata in un progetto di riqualificazione delle reti. Questa inaugurazione ne è un segnale, intervenendo sulla sicurezza e sull’efficienza di reti fisiche di collegamento. Riteniamo infatti che superare questa crisi sia possibile grazie al gioco di squadra, grazie all’elaborazione di piani strategici che creino le condizioni di guardare al futuro. Tutto questo è possibile laddove esistono comunità adese, ed il nostro impegno è rivolto anche a confermare questo senso di appartenenza che negli anni ha garantito il nostro sviluppo. Continuiamo così”.

Alla presentazione delle due opere pubbliche è intervenuto anche l’ing. Fabio Testi, Responsabile dei Lavori Pubblici del Comune di San Martino in Rio: “Credo sia importante sottolineare come, malgrado le difficoltà progettuali legate agli spazi limitati, la nuova rotondarisulti perfettamente funzionale anche nel caso di eventuali passaggi di trasporti eccezionali. Sono in programma a ancora piccoli aggiustamenti (riguardanti in particolar modo la segnaletica orizzontale).

Desidero ringraziare il progettista geom. IMER Messori ed i tecnici di cantiere Cervi e Gasparini dell’impresa Tecton per la realizzazione della rotonda nonché il progettista della pista ciclabile arch. Guido Tassoni e l’impresa Edil-Cir di Arceto esecutrice dei lavori della pista ciclopedonale lungo il Tresinaro.

Vorrei concludere dicendo che si è sviluppata una proficua collaborazione tra queste impresee l’ufficio tecnico nella gestione delle problematicità di cantiere che ha consentito di portare a conclusione i lavori in tempi e modi idonei”.

Note sul progetto

Il progetto di impianto della rotatoria stradale sull’incrocio tra le strade comunali di via Roma, via Forche, via Lemizzone e via per Correggio, è stato redatto in virtù di una convenzione urbanistica di attuazione del comparto P.P.1 e del comparto P.P.6 che prevedeva da parte dei soggetti attuatori (ANDRIA COOPERATIVA DI ABITANTI s.c.r.l., TECTON soc. coop., EDILBONACINI s.p.a., BONACINI IMMOBILIARE s.r.l.) la realizzazione di opere di urbanizzazione secondaria di pubblico interesse.

La realizzazione della rotatoria del Ponte Mulino consente la messa in sicurezza di un incrocio estremamente pericoloso, rallentando la velocità di passaggio dei mezzi e rendendo al tempo stesso il traffico più scorrevole.

Il progetto realizzato è il risultato di revisioni concordate con l’ufficio tecnico al fine di ottenere un tracciato idoneo per gli automezzi e dotato di percorsi pedonali e ciclabili su sede propria per garantire attraversamenti in sicurezza collegando in tal modo i nuovi quartieri residenziali e la zona industriale ed artigianale con il centro di San Martino in Rio.

Obiettivo parallelo alla viabilità automobilistica la riduzione del traffico inquinante e il potenziamento degli spostamenti a piedi o in bicicletta.

Per quanto riguarda la viabilità ciclo-pedonale parallela al corso del Cavo Tresinaro il progetto prevede la realizzazione di un percorso che da via Matteotti raggiungerà Correggio. Il tratto fino ad oggi realizzato raggiunge via Don P. Borghi ed in breve verrà realizzato anche il restante tratto.