Home Modena “Il farmacista e il mondo del farmaco”: oltre 800 studenti a lezione...

“Il farmacista e il mondo del farmaco”: oltre 800 studenti a lezione dai farmacisti

farmaciaBilancio ancora una volta decisamente positivo per “Il farmacista e il mondo del farmaco”, iniziativa promossa da Federfarma Modena con l’intento di portare l’esperienza del farmacista all’interno delle scuole medie e affiancare gli insegnanti di scienze nell’affrontare i temi legati alla salute e in particolare al mondo dei farmaci. Avviato nell’anno scolastico 2003/2004, quest’anno il progetto ha coinvolto ben 35 classi di 11 diversi istituti della provincia.

Con un linguaggio semplice e lasciando ampio spazio alle domande, i farmacisti durante gli incontri hanno svolto un’importante azione di educazione e informazione sanitaria con particolare riferimento al mondo dei medicinali ed al ruolo della farmacia e del farmacista. Al centro dell’attenzione, sviluppati in stretta collaborazione con gli insegnanti di scienze, anche temi delicati come i rischi derivanti dell’uso di droghe e il problema del doping, a cui si aggiungono i consigli per l’alimentazione sempre più importante per condurre corretti stili di vita e mantenersi in forma.

Scopo dell’iniziativa – sottolinea Federfarma – è aumentare il livello di consapevolezza e di conoscenza anche per mettere in guardia i più giovani da messaggi di tipo consumistico che sempre più spesso contaminano anche il mondo dei farmaci, aumentando il rischio di un uso improprio.

“Lavorare con le scuole ci consente di portare la nostra esperienza anche al di fuori della farmacia e di aiutare i giovani ad avere un approccio più consapevole al farmaco. Dobbiamo, a tutti i livelli, favorire la diffusione di una cultura che porti il paziente ad assumere farmaci solo in caso di effettiva necessità e comunque sempre all’interno di un circuito gestito da professionisti della salute. Va poi assolutamente evitato che il comportamento disinvolto e irresponsabile di chi tramite internet propone prodotti al di fuori di qualunque controllo possa attrarre persone non correttamente informate. Più in generale questa iniziativa è per noi molto importante per sottolineare la funzione di servizio che svolgiamo a favore della collettività e della tutela della salute pubblica.” ha dichiarato Silvana Casale, presidente di Federfarma Modena.