Home Reggio Emilia Reggio Emilia: 2 sportelli CUP attrezzati per persone con disturbi uditivi

Reggio Emilia: 2 sportelli CUP attrezzati per persone con disturbi uditivi

CUP_reggioemiliaL’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che al mondo ci siano 120 milioni di persone affette da disturbi uditivi persistenti, associati alla difficoltà di comunicazione; le previsioni indicano che, entro il 2010, in Italia le persone con deficit uditivi significativi saranno oltre 9 milioni.

Per andare incontro alle necessità di questi utenti, la filiale Amplifon di Reggio Emilia, in collaborazione con l’AUSL, si è impegnata senza fini di lucro nel progetto ‘Sentire meglio insieme’: in questo ambito, sono già stati attrezzati due sportelli CUP, uno in viale Monte San Michele e uno presso i Poliambulatori di Castelnuovo di Sotto.

Entro il 2009, inoltre, anche i 5 sportelli CUP SAUB dell’Ospedale Franchini di Montecchio potranno usufruire di questo servizio.

In pratica, è stato installato un innovativo sistema di amplificazione, che consente alle persone deboli di udito e portatrici di protesi (prodotte da qualsiasi ditta in commercio) di migliorare la qualità dell’ascolto in luoghi tradizionalmente poco funzionali. Poichè è molto difficile separare il suono della voce umana dal rumore di sottofondo, la soluzione adottata è di inviare il segnale direttamente a ogni singolo apparecchio acustico, evitando effetti indesiderati come eco, riverbero, assorbimento, etc.

Questo, in concreto, si traduce in un’alta intellegibilità del suono percepito.