Home Bologna Autobus Bologna: lunedì 23 novembre parte la rilevazione della qualità erogata e...

Autobus Bologna: lunedì 23 novembre parte la rilevazione della qualità erogata e percepita dei servizi

autobus_BolognaOltre 8000 corse monitorate, suddivise tra servizi urbani ed extraurbani, e 4300 interviste ad altrettanti cittadini che utilizzano l’autobus. Partirà lunedì 23 novembre, per proseguire nelle settimane successive, un’indagine in sei bacini provinciali sulla qualità erogata e percepita dei servizi. Un’indagine voluta dalla Regione Emilia-Romagna che, insieme alle Agenzie locali per la mobilità di Piacenza, Parma, Modena, Bologna, Ravenna e Rimini, è impegnata ad analizzare la soddisfazione dei clienti del trasporto pubblico locale rispetto alla qualità del servizio offerto, per capire le diverse tipologie di viaggiatori, le loro modalità d’uso dell’autobus, di biglietti o abbonamenti, e misurare la qualità percepita per poter attivare azioni di miglioramento.

Attraverso Intercent-er, è stata avviata una gara unica per l’acquisizione del servizio di indagine della qualità erogata e percepita, aggiudicata a RTI TMT Pragma srl Roma – Irteco srl Torino. La fase di rilevamento della qualità erogata riguarderà la puntualità, la pulizia e l’integrità del parco mezzi, la vendita a bordo dei titoli di viaggio, le informazioni alle paline di fermata e la gestione dei reclami, e sarà completata anche con la rilevazione del grado di soddisfazione dei cittadini che utilizzano il trasporto pubblico locale. I rilevatori/intervistatori andranno alle principali fermate o direttamente sugli autobus, e contatteranno in modo casuale gli utenti presenti nelle diverse fasce orarie, compreso il sabato, chiedendo a ognuno la linea e il titolo di viaggio che sta utilizzando, la fascia di età, la disponibilità a essere intervistato.

Le interviste saranno condotte da operatori opportunamente istruiti sugli obiettivi della ricerca e dotati di un cartellino identificativo. Complessivamente nei territori di Piacenza, Parma, Modena, Bologna, Ravenna e Rimini saranno monitorate oltre 8000 corse suddivise tra i servizi urbani ed extraurbani e saranno intervistati 4300 utenti dei bus.