Home Appuntamenti Si discutono le conoscenze chimico-fisiche dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena

Si discutono le conoscenze chimico-fisiche dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena

aceto_balsamico_tradizionaleDa tempo il Dipartimento Scienze Agrarie e degli Alimenti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sta conducendo importanti studi e ricerche sulle caratteristiche e l’originalità dell’Aceto Balsamico Tradizionale, che sono finalizzati ad aumentare le conoscenze scientifiche relativamente ad uno dei prodotti tipici più conosciuti del nostro territorio ed apprezzati a livello internazionale.

L’ “oro nero”, ovvero l’Aceto Balsamico Tradizionale, dopo i ripetuti tentativi di contraffazione venuti alla luce anche di recente, sarà il protagonista di una giornata di studio organizzata dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, dal Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, dalla Confraternita Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia, dalla Consorteria Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e Spilamberto e dalla Società di Ricerche Aceti di Fermentazione e dalla Tradizione scarl. 

L’appuntamento a Modena, sabato 21 novembre 2009,  alle ore 8.30 presso la Sala Leonelli della Camera di Commercio di Modena (via Ganaceto, 134), rappresenta un’occasione per fare una carrellata sulle caratteristiche chimico-fisiche dell’Aceto Balsamico Tradizionale.

“Trasparenza. Un attributo necessario nella definizione di qualità è la perfetta corrispondenza tra quanto dichiarato – commenta il prof. Paolo Giudici del Dipartimento di Scienze Agrarie e degli Alimenti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – e il bene descritto. Tutti i lavori, oggetto delle relazioni, hanno come obiettivo la conoscenza dell’ABT nei suoi aspetti produttivi, compositivi e sensoriali, con il fine ambizioso di fornire strumenti e procedure idonei a dimostrare la coerenza tra descrizione e fama dell’ABT rispetto ai prodotti presenti sul mercato”.

All’incontro, dopo i saluti del Presidente del Consorzio Tutela dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Enrico Corsini, del Gran Maestro della Confraternita dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia dott. Ugo Rangone e di Vincenzo Ferrari Amorotti, interverranno il prof. Paolo Giudici ed il dott. Pasquale Massimiliano Falcone dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, il dott. Federico Lemmetti ed il dott. Stefano Mazza.

Il costo di partecipazione è di 10 euro per le coperture delle spese del materiale informativo.

Per ulteriori informazioni sul programma della giornata contattare il Consorzio tutela dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena via Canaletto, 80 telefono 059/3163519 mail.