Home Ambiente Scandiano: Legambiente, la posizione dell’Assessore all’ambiente Claudio Pedroni

Scandiano: Legambiente, la posizione dell’Assessore all’ambiente Claudio Pedroni

Da quando è insediata (giugno 2009) questa Amministrazione non ha mai ricevuto alcuna segnalazione a riguardo di abusi sul greto del torrente Tresinaro; certo è a conoscenza di criticità segnalate da Legambiente alle Amministrazioni precedenti, sulle quali si sono già avviati da tempo procedimenti e verifiche rispetto a quanto segnalato, e si sta procedendo a normalizzare là dove necessario. In particolare sono stati effettuati interventi in tutta la fascia a ridosso della ciclabile del Tresinaro, per tutto il tratto Ca de Caroli – Arceto, andando a rimuovere situazioni non autorizzate e abusi. Sono ancora in corso tutti gli accertamenti e le verifiche per le restanti segnalazioni, molte delle quali si sono dimostrate poi nei fatti prive di fondamento e lacunose, o comunque tali da non prevedere un intervento pubblico. Stiamo comunque continuando queste opere di verifica e di intervento lungo il Torrente in collaborazione con gli altri enti preposti come il Servizio Tecnico di Bacino e la Bonifica.

Relativamente quanto segnalato da Legambiente sui prelievi di acque, si precisa che tutte le autorizzazioni annuali vengono rilasciate dal Servizio Tecnico di Bacino che provvede congiuntamente ad altri enti ed associazioni a eseguire i relativi controlli. Il Comune di Scandiano come negli anni precedenti si impegnerà a verificare che chi esegue i prelievi d’acqua sia in possesso della relativa autorizzazione.