Home Reggio Emilia Domani a Reggio apre al pubblico il nuovo spazio Quinta Parete

Domani a Reggio apre al pubblico il nuovo spazio Quinta Parete

Presentata stamane l’inaugurazione del nuovo Spazio dell’associazione Quinta Parete, Spazio Factory, un nuovo luogo teatrale a Reggio Emilia in Via Tiarini 7, quartiere Santa Croce, abitato già dall’associazione Etoile centro teatrale europeo e Cantiere Danza che domani 11 settembre ore 21 apre al pubblico.

Alla conferenza sono intervenuti Fadia Bassmaji e Enrico Lombardi dell’associzione Quinta Parete, Daniele Franci dell’associazione Etoile, Daniamo Tura artista che apre la stagione di mostre in Factory.

Da questo settembre Quinta Parete, da sempre itinerante e senza sede, sposta il centro nevralgico delle sue attività dalla provincia alla città confermando così il suo desiderio di lavorare in modo più strutturato sul territorio cittadino mantenendo comunque i suoi rapporti con il territorio circostante, da Casalgrande a Cavriago, passando per il comune di Bagnolo fino alla Vald’Enza.

“Uno spazio fisico regala la possibilità di fare una programmazione culturale più strutturata, di ospitare giovani artisti, autori, attori da sempre obiettivo dell’associazione. Produrre i nostri spettacoli in uno spazio favorevole alla creazione con prove aperte al pubblico, anteprime e per stimolare il confronto e la crescita artistica. Inoltre da ottobre al mercoledì ci sarà un appuntamento fisso di prove aperte ad attori e registi per allenarsi insieme, scambiarsi conoscenze, un progetto questo che nasce dalla nostra esigenza di scambio e dialogo fra colleghi anche con formazioni diverse – dice Fadia Bassmaji regista della compagnia e vicepresidente dell’associazione -.

Lo spazio Factory è anche il segno concreto lasciato da un progetto lanciato da Quinta Parete all’inizio del 2010 (OBIETTIVO 2010: costruiamo una cultura consapevole) per costruire una rete concreta tra le associazioni reggiane, infatti se ad oggi coabitano nello stesso luogo Quinta Parete, Etoile e Cantiere Danza è perchè queste ultime hanno risposto alla nostra richiesta di incontro e dialogo invitandoci a condividere il loro spazio e la programmazione congiunta delle attività che si svolgono al suo interno.

“Dallo scorso anno, quando abbiamo aperto Spazio Factory, abbiamo voluto attivare un nuovo spazio teatrale ed artistico rivolto alle realtà “Made in Reggio” che spesso non hanno spazi idonei per provare, riunirsi, esporre e rappresentare spettacoli; la collaborazione con l’associazione Cantiere danza e successivamente con Quinta Parete è stato il primo importante passo mirato al raggiungimento di questo obiettivo”, così Daniele Franci presenta l’identità di Spazio Factory e aggiunge “ conosco le attività e la qualità del lavoro dei ragazzi di Quinta Parete e a nome di tutti i componenti della direzione di Etoile sono estremamente contento per le collaborazioni attivate sia sul piano organizzativo che artistico, che per altro vedono la presenza di ben tre produzioni firmate Quinta Parete all’interno della stagione 2010-11 di Spazio Factory.

Molte sono le proposte offerte al pubblico e organizzate insieme, la più importante fra tutte è la stagione Provocazioni Teatrali 2010-2011, che sarà presentata il 18 settembre, si presenta al pubblico ricca di appuntamenti che trasformano lo spazio ogni volta, a seconda degli allestimenti, in teatro più classico o spazio teatrale più contemporaneo.

Inoltre i corsi aprono lo spazio a decine di allievi: teatro, danza e discipline orientali, seminari teatrali e molto altro.

“Uno spazio come questo in città è una novità in quanto la sinergia fra associazioni che lavorano a fianco a fianco è rara, vincono la paura di confondere le identità, i desideri di prevaricazione e la paura di perdere il proprio spazio e i pochi finanziamenti, noi ci crediamo invece, stiamo lavorando insieme mantenendo ben separate e a fuoco le nostre diversità e poetiche, i nostri obiettivi che sono senz’altro diversi ma accomunati dal desiderio che sul nostro territorio ci sia una offerta culturale seria, onesta, completa e omogenea, che da qui si possa partire per unire al dialogo molte altre associazioni e artisti, come già sta succedendo con alcune collaborazioni.”- aggiunge Enrico Lombardi attore della compagnia e presidente dell’associazione -.

L’11 settembre durante la festa di inaugurazione, molti appuntamenti: presentazioni dei corsi 2010-2011 e pre iscrizione, della stagione, dei seminari teatrali, della stagione di allestimenti fotografici e pittorici, e tutti gli aventi e altre novità, collaborazioni, iniziative, idee.

Inoltre la serata sarà arricchita con il concerto dei JazzBa e con specialità culinarie. Ci sarà lo spazio per domande e per conoscere direttamente i componenti dell’associazione, i docenti e i membri della compagnia.

Infine la festa sarà anche l’inaugurazione della mostra ‘Geometrie’  di Damiano Tura vincitore del concorso fotografico Lucidi Ricordi 2010, organizzato in occasione di Status Quo 2010, in esposizione dall’11 settembre al 10 ottobre presso spazio Factory.