Home Sassuolo Sassuolo: stamane incontro con il mondo della scuola

Sassuolo: stamane incontro con il mondo della scuola

Si è svolto questa mattina in Municipio, alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico 2010/2011, il tradizionale incontro tra l’Amministrazione Comunale di Sassuolo e i Dirigenti scolastici. Erano presenti all’incontro il Sindaco Luca Caselli, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Antonio Orienti e il Presidente della prima commissione Claudio Corrado. Per quanto riguarda, invece, il mondo della scuola, hanno preso parte all’incontro i Dirigenti Scolastici del primo, secondo e terzo Circolo Didattico, le scuola secondarie di primo grado Cavedoni e Levi, quelle i secondo grado Baggi, Don Magnani, Formiggini, Morante e Volta, rappresentanti dell’Istituto S.Giuseppe, delle scuole d’infanzia S.Anna e Gesù Bambino, l’Istituto Spallanzani e i gestori dei Nidi d’infanzia privati Sole e Luna, Girotondo, I Folletti, Baby Giò, Cipì e Toddlers.

Durante l’incontro è stata ribadita la massima disponibilità da parte dell’Amministrazione al confronto e al supporto dei singoli istituti, nei singoli progetti che coinvolgono il mondo della scuola e puntano ad avvicinarlo sempre di più al mondo del lavoro con una sinergia attiva capace di coinvolgere il mondo industriale nelle metodologie già sperimentate con successo nei precedenti anni scolastici.

Una collaborazione ed un’attenzione che va oltre il discorso pratico relativo alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici ma che punta a fare dell’Amministrazione Comunale un interlocutore privilegiato per le scuole di ogni ordine e grado.

“La visita a tutti i plessi scolastici della nostra città, senza distinzione tra quelli comunali, statali e privati – ha detto il Sindaco – è stato uno dei momenti più belli ed intensi del mio primo anno di mandato da Sindaco di Sassuolo: conto di ripetere questa esperienza così sentita anche in questo anno scolastico che vede come momenti salienti l’avvio della Riforma della Scuola Secondaria Superiore e la serie di iniziative per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia”.