Home Musica Grandezze & Meraviglie giunge a Sassuolo “Sulle spalle dei giganti”

Grandezze & Meraviglie giunge a Sassuolo “Sulle spalle dei giganti”

Venerdì 8 ottobre, inizierà il trittico di concerti di Grandezze & Meraviglie, nella splendida Sala delle Guardie del Palazzo Ducale a Sassuolo. L’Ensemble Aurora, diretto da Enrico Gatti, con un organico formato da un quartetto d’archi antichi, eseguirà un programma dal titolo suggestivo, Sulle spalle dei Giganti, percorrendo tre secoli di grande musica composta da giganti come Palestrina, Frescobaldi, Corelli, Bach e Mozart. Il concerto mette insieme il passato e il presente, come in un dialogo vivo con musicisti di secoli diversi: la forma perfetta del quartetto d’archi rappresenta una sintesi dove ognuno è solista, ma la sua voce esiste solo in funzione di una concordia che, se raggiunta, ne diventa il fine ultimo. Nel percorso musicale che viene presentato, si è voluto esplorare le forme musicali più importanti, come la “fuga”, che attraversa epoche fra loro anche lontane, ed ovviamente differenti. Al di là di tutto, lo scopo di questo programma è quello di offrire agli amanti della musica una buona ora in compagnia di alcuni fra i più grandi geni di tutti i tempi, . Il desiderio che ha guidato le scelte è quello di far entrare gli ascoltatori nella trama della fuga, nel vivo di quella conversazione spirituale in cui varie voci autonome amano parlare degli stessi argomenti. Uno degli argomenti principali, se si vuole, potrebbe essere questo: l’uomo è qualcuno che cammina, anche con incertezze, ma si ostina comunque sempre a perseguire una perpetua riconquista della propria libertà, della propria innocenza. La seconda parte del concerto, è tutta dedicata alla grandezza allo stesso tempo profonda e leggera di Mozart. L’Ensemble Aurora è uno degli ensemble italiani di maggior prestigio e raffinatezza, nell’ambito della musica antica. È nato nel 1986 per volontà di Enrico Gatti, riunendo un gruppo di artisti appassionati dallo studio e dall’interpretazione del patrimonio musicale anteriore al 1800, con particolare riferimento a quello italiano.

Ciascuno dei musicisti dell’ensemble ha alle sue spalle un attento lavoro di ricerca personale ed ha perfezionato e qualificato la sua preparazione presso le più prestigiose scuole europee quali il Conservatorio Reale dell’Aja, la Schola Cantorum di Basilea, il Centro di Musica Antica del Conservatorio di Ginevra, il Mozarteum di Salisburgo, il Conservatorio Superiore di Parigi.

L’Ensemble Aurora impiega strumenti originali e il loro adeguato uso in relazione al repertorio affrontato, non viene concepito come un fine, bensì come un mezzo prezioso per il recupero della tradizione italiana, contraddistinta da quella nobiltà e raffinatezza che solo un equilibrio fra rigorosa preparazione e fantasia interpretativa permette.

Il gruppo si è esibito in quasi tutti i paesi europei, negli Stati Uniti, in America del sud ed in Giappone, ospite di importanti stagioni concertistiche.

L’Ensemble Aurora ha inciso per Tactus, Symphonia, Arcana e Glossa, con cui ha realizzato varie prime registrazioni mondiali. È stato insignito, fra gli altri riconoscimenti, due volte del Premio Internazionale del disco “Antonio Vivaldi” nel 1993 e nel 1998 e del “diapason d’or de l’année” nel 1998.

Informazioni e biglietteria:  Grandezze & Meraviglie 059 214 333 – 345 845 04 13 – www.grandezzemeraviglie.it – festival@grandezzemeraviglie.it http://www.grandezzemeraviglie.it/bigliettionline.shtml

Biglietti da 3 a 10 euro sul luogo 30 minuti prima dell’inizio del concerto online e presso La Feltrinelli e Casa del Disco Fangareggi – Incontri a ingresso gratuito.