Home Appuntamenti In Gabella a Reggio Maurizio Davolio presenta “Turismo Responsabile. Cosa è come...

In Gabella a Reggio Maurizio Davolio presenta “Turismo Responsabile. Cosa è come si fa”

Giovedì 12 maggio alle ore 21 la Gabella di via Roma ospiterà la presentazione del volume ”Turismo Responsabile. Che cos’è, come si fa”, pubblicato recentemente dal Touring Club Italiano. A presentare la pubblicazione uno degli autori, Maurizio Davolio, responsabile nazionale di Legacoop Turismo e presidente dell’Aitr, Associazione Italiana Turismo Responsabile.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Legacoop Reggio Emilia e Aitr, si terrà alla Gabella, in via Roma 68.

Siamo alle porte dell’estate e molte persone si domandano cosa programmare per le prossime vacanze, in un’epoca di scarse risorse economiche e di una nuova sensibilità ambientale, il turismo responsabile è una risposta alle esigenze di tutti e rappresenta una nuova frontiera del turismo.

Il turismo responsabile è uno stile di viaggiare che rispetta l’ambiente, il patrimonio storico e artistico, le culture dei luoghi e dei popoli che si incontrano. Il tutto senza rinunciare a divertimento e relax. Itinerari e destinazioni variegati, da chi ama le mete più esotiche respirando il fascino di immergersi nella diversità, sino alla scoperta degli angoli vicini e lontani del nostro paese, scoprendo come si possa trovare un’altra Italia attraverso questo modo di viaggiare. Il manuale descrive infatti anche come viaggiare in Italia su strade secondarie o guardando destinazioni ben note con uno sguardo nuovo (ad esempio soggiornando negli Alberghi Diffusi, nelle Comunità Ospitali, nelle terre confiscate alla criminalità organizzata; andando alla scoperta di arti tradizionali e antichi mestieri ma anche delle frontiere più recenti raggiunte dalla bioedilizia e dalla bioarchitettua). “È nostra intenzione aprire un dialogo per affrontare gli aspetti critici e problematici, confrontare opinioni ed esperienze – spiega Maurizio Davolio nell’introduzione – contribuendo così, tutti insieme, a migliorare le conoscenze, a progredire, e soprattutto a rendere il turismo sempre più sostenibile, equo e responsabile”.

Il manuale scritto da Davolio con la giornalista di viaggi Chiara Meriani, rappresenta un punto di partenza ideale per chi cerca una vacanza diversa e in grado di lasciare il segno.

Agile ma completo, il libro racconta storia, principi, curiosità, Carte e Dichiarazioni del turismo responsabile, offrendo spunti di riflessione sui temi più dibattuti, box tematici di approfondimento, indicazioni sui comportamenti da tenere e indirizzi utili per praticare il turismo responsabile: per viaggiare cioè rispettando l’ambiente, il patrimonio storico e artistico, le culture dei luoghi e dei popoli, gli interessi delle comunità locali. Senza rinunciare a divertimento e relax.

Anche a Reggio Emilia esistono due realtà mappate dal volume dedicato al turismo responsabile, sono due cooperative reggiane: I Briganti di Cerreto, bella realtà di turismo di comunità a Cerreto Alpi, e Lunezia, cooperativa sociale che svolge attività di educazione ambientale nell’area del Po.

L’iniziativa è organizzata dalla Gabella in collaborazione con Legacoop Reggio Emilia e Aitr.