Home Politica Il PDL di Novellara: “ecco come è andato veramente il Festival”

Il PDL di Novellara: “ecco come è andato veramente il Festival”

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato da diverse iniziative nella Bassa. L’Oratorio di Campagnola ha organizzato praticamente a costo zero un incontro con Alessandro D’Avenia, riscuotendo un successo che è andato ben oltre le aspettative iniziali, registrando la presenza di oltre 800 persone per lo più giovani e giovanissimi.

A Guastalla si è tenuta la manifestazione Piante e animali perduti, un vero successo con oltre 50.000 visitatori e un vero esempio di proficua collaborazione tra Amministrazione Comunale e le tante associazioni che si impegnano per la buona riuscita dell’evento.

A Novellara si è svolta la quarta edizione del Festival Uguali-Diversi: in questo caso è palese il risultato deludente, considerando anche che, a differenza di Guastalla, sono stati spesi ad oggi circa 70 mila euro!

Ecco una piccola cronistoria del festival novellarese.

Sabato mattina aperturacon i sindaci di Novellara, Bagnolo e Correggio, poi a seguire incontri vari: presenti 200 persone, la maggior parte delle quali studenti delle scuole superiori (altrimenti il pubblico sarebbe stato costituito da meno di 50 persone…)

Sabato pomeriggio abbiamo seguito alcuni incontri e abbiamo constatato una presenza media di 30/40 spettatori.

Sabato sera, all’incontro con Prodi circa 200 persone, compreso ovviamente tutto il PD locale e provinciale, oltre agli onorevoli reggiani.

Sabato sera cena e musica in piazza: in questo casoun centinaio di persone ad assistere al concerto e tavoli pieni presso i bar che hanno servito la cena sotto i portici.

Domenica ancora meno gente: addirittura al pranzodella Pro loco in piazza soltanto 10 persone e tavoli desolatamente vuoti.

Fa sorridere il trionfale comunicato stampa inviato dall’Amministrazione comunale novellarese. Ricorda quello del presidente Angelo Malagoli, che, dopo 10 giorni di critiche da tutta la provincia, nega l’evidenza e dichiara che è soddisfatto della situazione dei servizi di ACT !!

Dalle determinee delibere che sono state pubblicate finora (ma ne seguiranno altre) il Comune di Novellara ha speso 24 mila euro per fare pubblicità su giornali e tv, 12 mila euro di organizzazione, palco, luci, pernottamenti in hotel, 16 mila euro per pagare gli artisti che si sono esibiti, 16 mila euro per pagare gli ospiti e i relatori intervenuti agli incontri, senza contare tutti i dipendenti comunali che hanno lavorato in questi mesi per l’organizzazione dell’evento.

Nonostante un investimento di questo tipo, il risultato è deludente e dimostra che questo evento non interessa i cittadini della Bassa.

(Per il Gruppo PDL di Novellara La capogruppo Cristina Fantinati)