Home Appuntamenti Maranello: patto di amicizia con Sakahogi in Giappone

Maranello: patto di amicizia con Sakahogi in Giappone

Martedì 21 febbraio sarà sottoscritto l’accordo con la città sede del NAC, la scuola gemellata con l’IPSIA Ferrari. Mercoledì 22 incontro in Auditorium con autorità, studenti, presidi e professori dei due istituti.

Maranello stringerà un patto di amicizia con la Città di Sakahogi, in Giappone, sede del NAC (Nakanihon Automotive College), scuola che da diversi anni collabora con l’IPSIA A. Ferrari in progetti di ricerca legati alla mobilità sostenibile. Martedì 21 febbraio in consiglio comunale è prevista la firma del documento che sancisce l’accordo tra le due città: a siglare il patto saranno i sindaci Lucia Bursi e Muneyuki Minamiyama. Sarà presente per l’occasione anche Shigemi Jomori, Console Generale del Giappone a Milano. Mercoledì 22 alle ore 10 all’Auditorium Enzo Ferrari si svolgerà un incontro tra le due scuole: presenti per l’IPSIA la preside Margherita Bazzani e la professoressa Emilia Paterno, per il NAC il preside Yamada Hiroyuki e il professor Fujita Hideki, oltre ai ragazzi dei due istituti: prevista durante la mattinata la consegna di una targa celebrativa del patto da parte del sindaco Bursi al sindaco di Sakahogi. La delegazione giapponese effettuerà poi nel pomeriggio una visita alla Ferrari.

Il patto di amicizia tra Maranello e Sakahogi nasce per sviluppare legami tra le due città, per istituire relazioni istituzionali, con l’obiettivo di promuovere un’approfondita conoscenza reciproca; potenziare gli scambi culturali, linguistici, economici, industriali, ambientali ed educativi come fonti di opportunità per gli appartenenti alle due comunità. L’IPSIA A. Ferrari e il NAC, nell’ambito del loro gemellaggio istituito nel 2000, hanno già condotto scambi in qualità di “scuole sorelle”, condividendo importanti progetti. Le due città inoltre sono sede di importanti industrie automobilistiche, la Ferrari e la Mitsubishi Motors’ Pajero. La cooperazione tra le due città permetterà lo scambio di “buone pratiche”, la condivisione delle eccellenze dei territori; metterà in relazione le diverse culture, le valorizzerà, consentendo quindi un maggiore sviluppo sociale, culturale ed ambientale nell’ottica di sviluppo della cittadinanza mondiale.

Nel 2010 Maranello ha sottoscritto un patto di amicizia anche con Oviedo, in Spagna, città natale del pilota della Ferrari Fernando Alonso.