Cercasi Aziende a zero profitto per aiutare le zone colpite dal sisma

    Pubblicità










    Per troppo tempo siamo stati abituati a considerare il profitto ad ogni costo, ma dal momento che un’azienda svolge all’interno di un paese anche una funzione sociale, perché non supportare chi si trova in difficoltà con un’azione di aiuto reale ?

    Il sisma che ha recentemente colpito l’Emilia Romagna potrebbe rappresentare un grande passo avanti di maturità imprenditoriale ed insegnare che la solidarietà, oltre che contribuire ad una soddisfazione personale, può favorire la ripresa di un territorio che da solo rappresenta una parte essenziale per il buon andamento economico dell’intero paese.

    Il concetto di base è che se gli “altri” sono in affanno prima o poi tale situazione si ripercuote su tutti, nessuno escluso. Se riusciremo ad innescare un meccanismo di sostegno reciproco, un domani chi aiuta… potrebbe avere bisogno di aiuto.

    Un concetto molto semplice che deve fare i conti con l’egoismo e l’individualismo che purtroppo sono privi di lungimiranza e probabilmente, questo è il vero male del nostro paese.

    Esattamente in quest’ottica si inserisce l’iniziativa “Ricostruire in Autonomia” ideata e promossa da Giulio Barbieri SpA di Poggio Renatico (FE), azienda leader nella produzione di coperture per esterni e soluzioni integrate nelle energie rinnovabili. La società ferrarese ha deciso di contribuire in maniera tempestiva, concreta e tangibile alle iniziative di aiuto e solidarietà previste per le popolazioni terremotate per una crescente richiesta di strutture temporanee di accoglienza.

    Giulio Barbieri S.p.A offre la propria gamma di coperture al prezzo di costo, trasporto ed installazione compresi, invitando anche le altre aziende, non solo ad acquistare direttamente le coperture per far fronte all’urgenza di garantire un tetto provvisorio agli sfollati, ma anche a sposare la politica di vendita a profitto zero nelle zone colpite dal terremoto. Un invito ad istituire una sorta di cartello umanitario tra più produttori per offrire solidarietà a chi ha subito gravi disagi.

    Potranno usufruire di tali condizioni favorevoli tutti coloro che risiedono nelle zone terremotate e che hanno la necessità di allestire un luogo di accoglienza sicuro oppure coloro che decidono di esprimere la propria solidarietà attraverso la donazione di una copertura ad associazioni benefiche, comunità religiose o centri ricreativi.

    Per qualsiasi ulteriore informazione, visitare il sito internet www.giuliobarbieri.it, la pagina Facebook dell’azienda e dell’iniziativa (http://www.facebook.com/emiliaromagnaautonoma) oppure contattare gli uffici tecnici (tel. 0532 82 15 11).

    Pubblicità











    Articolo precedenteAl MABIC il giallo poliziesco “Tutto cambia”
    Articolo successivoUna cena per sostenete l’Emilia, lunedì 25 giugno a Reggio presso Spazio Progetto