Home Ambiente Vignola: progetto Comune-Hera per il passaggio alla bolletta elettronica e la realizzazione...

Vignola: progetto Comune-Hera per il passaggio alla bolletta elettronica e la realizzazione di nuove aree verdi urbane

Il Comune di Vignola ed Hera Spa hanno firmato un protocollo d’intesa per la promozione della bolletta elettronica del Gruppo Hera e la realizzazione di aree verdi urbane.

In tutta la Regione Emilia Romagna Hera ha infatti deciso di avviare un progetto che favorisca la de-materializzazione delle proprie comunicazioni promuovendo verso i propri clienti il passaggio dalla bolletta cartacea a quella in formato elettronico, offrendo nello stesso tempo la possibilità di contribuire alla messa a dimora di alberi nel proprio territorio. I benefici connessi alla de-materializzazione della bolletta sono particolarmente rilevanti. La gestione tradizionale della bolletta infatti implica il consumo di un enorme quantitativo di carta accanto alle emissioni e ai consumi associati alla loro produzione e trasporto. Non sono da dimenticare poi i costi della loro distruzione, e infine della loro gestione come rifiuti (quindi consumo di materie prime e generazione di rifiuti da gestire). Scegliere la bolletta elettronica significa perciò compiere un’azione a favore dell’ambiente, dalla forte valenza ecologica. D’altra parte l’importanza delle aree verdi in ambito urbano si lega al noto fenomeno del cambiamento climatico, ormai ampiamente riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale come un processo causato dall’incremento delle emissioni di gas a effetto serra dovuto in larga parte alle attività antropiche. La riduzione delle emissioni di gas a effetto serra richiede di percorrere due strade complementari fra loro:

– agire sulle sources, ossia tutto ciò che produce emissioni, migliorando l’efficienza, riducendo gli sprechi, adottando tecnologie più pulite;

– agire sui sinks, attività o meccanismi (naturali e artificiali) capaci di assorbire CO2, rimuovendola dall’atmosfera.

Questo progetto del Gruppo Hera abbina i due aspetti della questione: da un lato il processo di de-materializzazione generato dalla bolletta elettronica, che consente di evitare il consumo di grandi quantità di carta e emissioni associate alla spedizione, dall’altro la messa a dimora di alberi, che aumenta la capacità di assorbimento di CO2 del nostro territorio.

Il progetto coinvolge 185 comuni in tutta la Regione tra cui 24 City Partner, ossia comuni sopra i 20.000 abitanti. In provincia di Modena i City Partner sono 5 e tra questi c’è Vignola, alla quale sono destinati 35 nuovi alberi che verranno messi a dimora tra il 2013 e il 2014.