Home Reggio Emilia L’apertura del sottopasso di via Aldo Moro a Casalgrande slitta al febbraio...

L’apertura del sottopasso di via Aldo Moro a Casalgrande slitta al febbraio 2013

Si sta verificando un notevole ritardo nell’apertura del sottopasso di via Aldo Moro, prevista inizialmente nelle prime due settimane di dicembre. Dopo l’incontro svoltosi verso fine novembre con il soggetto committente e i soggetti esecutori dell’opera, è stato segnalato da parte della stessa Fer il nuovo cronoprogramma che prevede l’apertura del sottopasso nei primi giorni di febbraio 2013.

Le motivazioni di tale slittamento dei tempi sono imputabili a una riscontrata esistenza di sottoservizi elettrici e telefonici ubicati in posizioni diverse da quanto segnalato dagli enti gestori di tali servizi, durante i sopralluoghi e le verifiche effettuati prima dell’inizio di tutte le lavorazioni.

Al fine di ridurre al minimo i tempi di completamento del sottopassi -dilatati rispetto alla normale programmazione dall’inaspettata presenze di tali interferenze- si è inoltre valutato di rimuovere solo un cavo elettrico MT, la cui rimozione necessitava di tempi minori rispetto alla rimozione di altri cavi, sensibilmente più onerosi.

La risoluzione di tali interferenze ha comportato anche la parziale riprogettazione del profilo planimetrico della rampa del sottopasso, secondo la soluzione già illustrata dall’amministrazione comunale: soluzione che nel contempo fornisce una risposta al tema dell’accessibilità a raso alla stazione per pedoni e biciclette.

L’amministrazione comunale, preso atto con rammarico della nuova tempistica e delle motivazioni che hanno portato al prolungamento del cantiere, e consapevole degli ulteriori disagi che interesseranno i cittadini per altre settimane, è impegnata nel continuo monitoraggio e nella verifica dei nuovi tempi di attuazione del sottopasso.