Home Appennino Modenese “Note e arte nel Romanico” debutta sabato a Serramazzoni

“Note e arte nel Romanico” debutta sabato a Serramazzoni

organoDebutta sabato 20 luglio con un concerto per organo nella pieve romanica di Rocca Santa Maria, a Serramazzoni, l’edizione 2013 di “Note e arte nel Romanico”, rassegna di 12 concerti nelle chiese di San Michele e San Bartolomeo a Fiumalbo, di Rocca Santa Maria a Serramazzoni e di Roccapelago a Pievepelago che si concluderà 1l 18 agosto.

La rassegna, giunta all’11ª edizione si propone di promuovere giovani musicisti e, allo stesso tempo, di far conoscere le ricchezze storiche e culturali dell’Appennino modenese come le antiche chiese dove si svolgono i concerti. Da quest’anno infatti ogni appuntamento sarà arricchito dal racconto delle origini e della storia degli edifici e del patrimonio artistico che custodiscono.

“Note e arte nel Romanico” è promossa dalle parrocchie e dai Comuni dove si svolgono i concerti con il contributo della Regione Emilia Romagna e della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, e il patrocinio della Provincia di Modena. La direzione artistica è dell’associazione culturale Cantieri d’arte.

Nel concerto di apertura, sabato 20 luglio, alle ore 21 a Rocca Santa Maria di Serramazzoni (ingresso libero), l’organista Federica Iannella proporrà un programma che comprende brani di Haendel, Vivaldi, Domenico Zipoli, Benedetto Marcello, Ferdinando Provesi e Giovanni Morandi.