Reggio: entra nel bar della stazione con sigaretta e bottiglia in mano. Rimproverato da una guardia giurata risponde con un pugno in pieno volto

    Pubblicità










    Stazione_reggio_emiliaUna guardia giurata redarguisce un giovane magrebino entrato nel bar con una sigaretta accesa ed una bottiglia in mano e lui di tutta risposta, facendosi scudo con un amico, sferra un pugno al volto della guardia e da qui ha inizio una brevissima colluttazione, bloccata dall’arrivo della Polizia, durante la quale la guardia subiva anche il danneggiamento del proprio telefono cellulare. E’ successo sabato sera alle 20,30 in zona stazione a Reggio Emilia. 
    I due nordafricani, di cui uno bloccato dopo una breve fuga, sono stati accompagnati in Questura. Il fuggitivo presentava alcune lievissime abrasioni alle gambe e alle mani, procuratesi con ogni probabilità durante il tentativo di fuga quando si era nascosto sotto il treno, sulla massicciata della ferrovia.
    La guardia giurata ha formalizzato la querela nei confronti dei due.
    Z. M., 20enne, e C. H., 18enne, entrambi tunisini, con precedenti di polizia, sono stati denunciati per lesioni e danneggiamento in concorso.

     

    Pubblicità











    Articolo precedente“La Settimana Celeste”: sabato 21 la premiazione della vetrina più originale
    Articolo successivoTentato furto con spaccata alla Challenger di Sassuolo