Home Modena On. Tiziano Motti: “Effetto crisi: solamente il 37,4% delle imprese è stato...

On. Tiziano Motti: “Effetto crisi: solamente il 37,4% delle imprese è stato puntuale nell’onorare le fatture”

Tiziano-Motti“Le imprese non sanno più come fare: faticano ad incassare i crediti, ma dall’altra parte le tasse le devono pagare regolarmente. Si è messo in moto un circolo vizioso dove non c’è più denaro che circola. Senza dimenticare che c’è chi si approfitta di questa situazione”. E’ questo il commento dell’On. Tiziano Motti, europarlamentare della settima legislatura e presidente di Europa dei Diritti, dopo quanto indica lo ‘Studio pagamenti 2014’ realizzato da Cribis D&B, società del gruppo Crif: solo il 37,4% delle imprese è stato puntuale nell’onorare le fatture, con un calo dell’8,4% rispetto al 2013, quando la media era del 45,8%. I pagamenti oltre i 30 giorni, invece, arrivati al 16,7%, sono saliti del 39,2% rispetto ad un anno fa e del 203,6% rispetto al 2010. La situazione tutta italiana che ne consegue è che si presenta inarrestabile il processo tramite cui le imprese sane, soffocate però da crediti che non riescono ad incassare puntualmente e dalla mancanza del credito bancario, si trovano sempre più spesso costrette a licenziare o a chiudere definitivamente, mentre attività che si muovono ai margini della regolarità, spesso costituite con finalità elusive o utilizzate abilmente da esperti della criptazione delle risorse, si permettono di sopravvivere indebitate con i propri fornitori di cui inevitabilmente diventano il cancro. Il circolo vizioso colpisce un primo livello di imprese sane che poi a loro volta, inevitabilmente, creano a catena il problema su se stesse e sul livello superiore di fornitori”. Occorre che il Governo offra alle piccole imprese gli strumenti necessari per tutelarsi e per rilanciare l’attività accedendo a credito, incentivi per l’assunzione del rischio e per l’occupazione, riduzione della tassazione. Europa dei Diritti (www.europadeidiritti.com) è l’associazione no profit costituita nel 2004 dall’On. Tiziano Motti per diffondere informazioni sulla tutela dei diritti dei cittadini. Oggi sono più di centomila gli iscritti.