Home Carpi On. Tiziano Motti: “Per lavorare anche i 50enni devono emigrare all’estero”

On. Tiziano Motti: “Per lavorare anche i 50enni devono emigrare all’estero”

Motti“Con questa crisi non solo i giovani fuggono all’estero per lavorare. Anche chi ha famiglia ed è avanti con l’età, se vuole sopravvivere, deve fare le valige ed emigrare per trovarsi un posto di lavoro. E’ il momento di passare dagli slogan di ferragosto ai fatti concreti che favoriscano l’occupazione nel nostro paese prima che l’indice di abbandono da parte delle piccole imprese e dei lavoratori stessi diventi un indicatore irreversibile”. E’ questo il commento dell’On. Tiziano Motti, europarlamentare della settima legislatura e presidente di Europa dei Diritti, analizzando i dati di una ricerca del Centro studi Cna pubblicati dall’Ansa: nel periodo 2007-2013, dall’Italia sono emigrati all’estero in 620mila, quasi il doppio rispetto ai 7 anni precedenti. Solo nel 2013 hanno varcato i confini oltre 125mila adulti. Diversamente dal passato però, il nuovo boom di espatri è trainato da emigrati con i ‘capelli grigi’: negli anni della crisi l’incremento degli espatriati italiani con un’età tra 40 e 49 anni è stato pari al 79,2%. +51,2% nella fascia 50-64 anni. Europa dei Diritti è il movimento presieduto dall’On. Motti, costituito nel 2004 sotto forma di associazione senza fine di lucro, che si occupa di promuovere la cultura del “diritto ai diritti”. Sono convenzionati 300 avvocati in tutta Italia e sono più di 100.000 gli iscritti, tra cittadini, imprese e commercianti (www.europadeidiritti.it). On line l’associazione diffonde gratuitamente anche dispense e libri, in formato PDF, sulla tutela dei diritti.
Tiziano Motti è ospite fisso della trasmissione “Vivere Meglio” in onda ogni sabato mattina alle ore 11 circa su Mediaset Extra.