“A Summer Festival” e l’Estate di Bologna si tinge di Musical

    Pubblicità










    A Summer Musical FestivalQuesta mattina allo storico Teatro Comunale di Bologna è stato presentato alla Stampa uno degli eventi di spicco che scalderanno dell’estate Bolognese: la terza edizione del “A Summer Musical Festival”; unico evento teatrale in Italia interamente dedicato al genere del Musical.

    La Bernstein School of Musical Theatre, grazie alla consolidata collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, il Piccolo Teatro del Baraccano e il Teatro Duse, propone quest’anno un cartellone che spazia tra differenti stili, temi e soprattutto autori. Gli spettacoli proposti sono stati e sono attualmente in scena a Londra e a Bradway e vogliono condurre il pubblico alla scoperta delle origini di questo genere con l’intento di sfatare lo stereotipo “musical = Grease”.

    asmf3

    Il primo appuntamento già dal prossimo fine settimana 21-22-23 Maggio al Teatro Duse “Lucky Stiff” che mette insieme americani, inglesi, falsi italiani, francesi ed arabi in un gioco di confuse identità, porte sbattute ed inseguimenti armati, il tutto legato con musiche ad alto voltaggio. Musical esagitato e farsesco tratto dal film del 1935 “L’uomo che sbancò Montecarlo”. Qui presentato con la Regia di Shawna Farrell, le coreografie di Gillian Bruce la Direzione di Orchestra di Maria Galatino e la libera traduzione di Franco Travaglio.

    asmf1Secondo step il 4/5/6/7 Giugno presso il cortile del Piccolo Teatro del Baraccano, per la Regia di Mauro Simone Direzione Musicale di Vincenzo Li Causi Direzione Orchestra di Maria Galatino e libera Traduzione di Michael Anzalone, ecco “Avenue Q” Un’ingegnosa combinazione tra “The real world” e “Sesame Street” che tratta temi strettamente legati al mondo degli adulti come razzismo, pornografia, omosessualità… Humor nero e irriverente recitato interamente da…. pupazzi tutti corredati dal loro relativo alter ego umano.

    Terzo appuntamento dall’ 11 al 14 Giugno ritorna il grande Saverio Marconi con una personalissima rilettura di “Nine” un omaggio più o meno esplicito all’opera di Fellini “8 e mezzo”. Già vincitore del Tony Award come miglior musical. Una produzione BSMT con musiche di Maury Yeston e liriche di Arthir Kopit. La direzione musicale di Shawna Farrell coreografie di Gillian Bruce direzione orchestra di Maria Galatino e libera traduzione di Franco Travaglio.

    L’evento clou è previsto dal 16 al 18 Luglio quando presso il Teatro Comunale per la regia del grande Gianni Marras viene presentato lo storico musical “Evita” la vita della first lady Argentina Evita Peron conosciuta al grande pubblico per la trasposizione cinematografica con Madonna e Antonio Banderas. Dichiara  Derek Jewell sul Sunday Times: “Lo spartito è una ineguagliabile fuzione di tutta la musica del ventesimo secolo. Echi del passato, Tchaikosvsky, Puccini e corali sacri, scintillano attraverso tutta l’opera, Ma è l’influenza pop, rock, jazz, Bradway e latin che rende l’impasto meravigliosamente potente”.

    Le serate a Teatro di Bolognesi e non, sono assicurate.

    Biglietti già disponibili sul circuito Vivaticket

    asmf2

    Pubblicità











    Articolo precedenteLudopatie, in 1.277 (+15%) trattati dal Servizio sanitario regionale nel 2014 (5 province sopra la media)
    Articolo successivoBar nel mirino dei ladri in zona ceramiche: 2 colpi falliti, uno riuscito