Home Economia Fare affari nel Golfo Persico. SAIE Bologna: incontri gratuiti con operatori per...

Fare affari nel Golfo Persico. SAIE Bologna: incontri gratuiti con operatori per le aziende del settore abitare e costruire

ADV


qatarAlla ricerca di rapporti commerciali e produttivi nei Paesi arabi. E’ quanto propone il progetto “Abitare e costruire nei Paesi del Golfo Persico 2015” promosso da Unioncamere Emilia-Romagna, con le Camere di commercio di Piacenza, Rimini, Modena azienda speciale Promec e Sidi Eurosportello azienda speciale dell’ente camerale di Ravenna che è capofila e funge da soggetto attuatore, e il supporto di Bologna Fiere.

Nelle giornate del 14 e 15 ottobre (dalle ore 9.30 alle ore 14), alla manifestazione Saie 2015 nel quartiere fieristico di Bologna, sono in programma incontri di affari tra aziende del settore edilizia, costruzioni, abitare avranno l’occasione di presentare prodotti e servizi, oltre a sviluppare opportunità d’investimento, partenariati e forme di collaborazione industriale con operatori (contractor, distributori, architetti/interior designer) provenienti dai Paesi del Golfo Persico (Qatar, Arabia Saudita, Kuwait, Emirati Arabi Uniti).

Mancano tre mesi all’evento, realizzato in collaborazione con la Fiera di Bologna, ma le iscrizioni sono in chiusura. La richiesta di adesione va inviata infatti entro venerdì 31 luglio alla Camera di commercio di appartenenza.

Gli incontri saranno riservati a un massimo di 35 aziende produttrici.

Tutti i costi di organizzazione dell’evento sono a carico degli organizzatori quindi la partecipazione agli incontri sarà gratuita.

Le imprese dovranno eventualmente affrontare solo le spese per i transfer legati all’eventuale visita aziendale che potrà essere organizzata a richiesta nella giornata del 14 ottobre.

Sul sito di Unioncamere Emilia-Romagna, la circolare che illustra il progetto e le modalità di partecipazione.

L’obiettivo del progetto, articolato in precisi passaggi, è di accompagnare le imprese della filiera dell’abitare-costruire in un percorso di internazionalizzazione personalizzato attraverso azioni di conoscenza, promozione, assistenza, consolidamento nell’area del Golfo Persico, per sviluppare opportunità commerciali e relazioni economiche stabili e durature.

Per informazioni: Francesca Triossi, Eurosportello Ravenna e-mail:francesca.triossi@ra.camcom.it; Mary Gentili, Unioncamere Emilia-Romagna e-mail: mary.gentili@rer.camcom.it

Articolo precedenteReggio Emilia e il territorio della provincia protagonisti di Expo Milano 2015 grazie alla “Piazzetta”
Articolo successivoIntegrazione tra gli ospedali modenesi. Parte percorso, cabina di regia anche con l’Università