Home Ambiente Grande Macchina del Mondo: premiate due scuole dell’infanzia di Maranello e Castelvetro

Grande Macchina del Mondo: premiate due scuole dell’infanzia di Maranello e Castelvetro

TuttiInBiciSono stati consegnati stamattina i premi del progetto didattico “La Grande Macchina del Mondo” del Gruppo Hera, che per diversi mesi ha portato nelle scuole aderenti laboratori e percorsi didattici gratuiti, dedicati a studenti di tutte le età, dalla scuola dell’infanzia alle classi superiori.

Il primo premio del concorso Green Selfie, va alla scuola Alice di Castelvetro (MO), che con la foto dal titolo “Tutti in bici!” ha superato tutti gli altri istituti in lizza.

Il concorso consisteva in un foto contest, in cui le classi avevano il compito di realizzare un selfie di classe, arricchito da un messaggio ambientale. La foto proposta dalla scuola di Castelvetro è risultata la più apprezzata, e grazie ad essa l’istituto vince un buono spesa di 700 euro per l’acquisto di attrezzature e materiale didattico.

La scuola dell’infanzia J. da Gorzano di Maranello (MO) si è aggiudicata il premio del concorso “L’Hera delle idee”, dedicato agli insegnanti. A loro era richiesto di elaborare una breve frase che evidenziasse l’importanza dell’educazione ambientale per sensibilizzare i giovani alla sostenibilità.

A conquistare i 300 euro in palio, che la scuola potrà spendere per materiali didattici, è stata l’insegnante Claudia Zanella, dell’istituto di Maranello, con la frase “conoscere come vivere in modo sostenibile rispettando e condividendo le risorse è un diritto dei bambini e delle bambine, insegnarlo è un dovere della scuola e della società”.

Nel complesso, i concorsi attivi nell’ambito della Grande Macchina del Mondo sono stati tre: Green Selfie – presente in due categorie, una dedicata alle primarie di primo grado e l’altra a quelle di secondo grado; Smart Buster e L’Hera delle Idee. Grande protagonista dei concorsi è stato proprio il territorio modenese, che si è aggiudicato ben 5 “medaglie” su 10, con 3 “ori”, un “argento” e un “bronzo”.