Home Regione Meno burocrazia in campagna. Ampliato il numero dei procedimenti a cui è...

Meno burocrazia in campagna. Ampliato il numero dei procedimenti a cui è applicato il silenzio-assenso

agricolturaMeno burocrazia per le aziende agricole. La Regione con una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale amplia il numero dei procedimenti amministrativi a quali verrà applicato il principio del silenzio- assenso, con la presentazione delle istanze anche direttamente ai Centri di Assistenza Agricola (Caa). Ai procedimenti del settore vitivinicolo, già previsti, vengono aggiunti quelli per la concessione di carburante agevolato per le macchine agricole (Uma), per la certificazione della qualifica di imprenditore agricolo professionale, per l’iscrizione nell’elenco degli operatori agrituristici e nell’elenco delle fattorie didattiche. “E’ un impegno per lo snellimento e la semplificazione delle procedure che continua – sottolinea l’assessore regionale all’agricoltura Simona Caselli – siamo la prima Regione che si è dotata del Ruc , il registro unico dei controlli, con l’obiettivo di far dialogare i diversi enti che compiono controlli in campo agricolo, evitando duplicazioni e sovrapposizioni. Oggi con questo provvedimento facciamo un altro passo nella direzione di un’agricoltura più vicina alle esigenze del mondo agricolo, pur nel rispetto del rigore e della trasparenza. Si tratta di un’azione che continuerà a tutti i livelli”.
Con successivi provvedimenti verranno definiti nello specifico tempi e modalità dei nuovi procedimenti.