Home Economia QVC, Dixel e Democenter alla ricerca di imprese innovative

QVC, Dixel e Democenter alla ricerca di imprese innovative

rocca_vignolaQVC, piattaforma multimediale di shopping e intrattenimento, è stata fondata nel 1986 negli Stati Uniti. Oggi è il secondo network televisivo americano con un fatturato di 8,7 miliardi di dollari e opera con oltre 14 milioni di clienti tra Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Italia, Cina e Francia.

Ora QVC è alla ricerca di start up e imprese innovative con le quali avviare un rapporto di collaborazione. Il programma è QVC Next e si avvale tra le altre del sostegno di dpixel, una innovation company che ha l’obiettivo di far crescere nuove idee e talenti. Dieci tappe in tutta Italia e, a Modena, il quarto appuntamento in collaborazione con Fondazione Democenter.

Una giornata di lavoro e di confronto con le imprese modenesi che vorranno proporsi. La tappa di scouting, infatti, è fissata per mercoledì 22 giugno dalle 10 alle 18 a Spilamberto (Modena) in Via Bachelet, 11 presso l’incubatore Knowbel del Tecnopolo di Modena-Terre di Castelli. La selezione è rivolta a giovani imprese che producono nei settori bellezza, moda e accessori, gioiello, casa, cucina ed elettronica, categorie trattate in tutto il mondo da QVC.

Partecipare è semplice, basta prenotare on-line, www.dpixel.it/tour, uno spazio della durata di 30 minuti nel corso della tappa modenese. A seguito della selezione, QVC sarà in grado di offrire condizioni personalizzate per sostener le imprese individuate. Un’opportunità importante, unica, per le aziende modenesi che vogliono entrare direttamente nel radar QVC.

Oltre agli incontri bilaterali, che si svolgeranno all’interno di un camper posizionato a fianco dello stabile del Tecnopolo a Spilamberto, è previsto anche un momento istituzionale di approfondimento sul programma a fine giornata che si terrà presso la Rocca di Vignola a partire dalle 17.00.