Home Modena Riqualificazione area ex Amcm Modena: in estate al via i lavori con...

Riqualificazione area ex Amcm Modena: in estate al via i lavori con fondi UE

MezzettiMuzzarelli-CreativERÈ imminente l’aggiudicazione definitiva dei lavori di riqualificazione della Palazzina ex Aem, dove sarà realizzato un Laboratorio Aperto dedicato all’innovazione in ambito culturale, all’interno del complesso ex Amcm. I lavori, che partiranno entro l’estate, saranno realizzati grazie a fondi strutturali europei.

Lo ha annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli aprendo, insieme all’assessore regionale Massimo Mezzetti, “CreativER Emilia-Romagna Creativa”, giornata per presentare il programma europeo dedicato alla cultura e creatività in programma  mercoledì 22 giugno nella sala consiliare del Municipio al mattino e in Galleria Europa al pomeriggio.

Dopo aver ricordato il ruolo della cultura come strumento di inclusione sociale e volano per lo sviluppo e l’aumento della competitività del territorio, il sindaco ha quindi sottolineato che “grazie all’Europa e ai fondi strutturali riusciremo a dare avvio al primo stralcio del progetto di riqualificazione e rilancio dell’area dell’ex Amcm, uno dei progetti strategici per lo sviluppo della città di Modena”.

Muzzarelli ha anche fatto sapere che, sempre nel quadro dei fondi europei messi a disposizione dell’Asse 6 del Por Feser, dedicato alla valorizzazione delle risorse artistiche e ambientali, “abbiamo candidato una proposta molto ambiziosa che ci permetterà, se avremo successo, di proseguire su questo fronte, avviando in un secondo edificio del comparto, la ex centrale Enel, i lavori per il nuovo teatro di Emilia Romagna Teatro Fondazione. Questa concentrazione di attenzione, risorse e interventi sull’area ex Amcm, grazie al fondamentale contributo dei fondi europei, ci permetterà di riqualificare un comparto attualmente abbandonato, trasformandolo in un centro di produzione e di innovazione nel settore della cultura, dell’arte e della creatività, in grado di attrarre artisti e talenti, ricercatori, imprese del settore culturale e creativo, con un impatto positivo e virtuoso per l’intero territorio cittadino”.

Sul ruolo dell’Europa come partner strategico per la promozione e lo sviluppo del territorio attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, il sindaco ha anche ricordato come la Galleria Civica sia partner di un progetto europeo finanziato dal bando di “Europa Creativa” del 2015 e finalizzato a sperimentare nuove modalità di offerta culturale nel campo delle arti visive e performative, che tengano conto di pubblici con disabilità.

Le opportunità offerte dal nuovo bando dedicato alla cultura e creatività, di imminente pubblicazione, di cui potranno usufruire anche una molteplicità di istituti culturali, pubblici e privati, e imprese creative del territorio modenese, sono state illustrate durante la giornata organizzata insieme a Regione Emilia-Romagna, Ervet e Associazione dei Teatri Emilia-Romagna, dal Centro Europe direct di Modena, “uno dei centri Europe Direct più attivi del territorio nazionale e uno dei primi uffici dedicati alle Politiche europee e alle Relazioni internazionali aperti in Italia all’interno di un ente locale”, ha ribadito il sindaco.

pubblico-CreativER